Ossalato di diammonio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ossalato di diammonio
Ammonium oxalate.svg
Nome IUPAC
etandioato di diammonio
Nomi alternativi
ossalato di ammonio
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C2H8N2O4
Massa molecolare (u) 124.104 g/mol
Aspetto solido bianco
Numero CAS [6009-70-7]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) ~ 1.50 g/cm³ (20 °C)
Solubilità in acqua ~ 45 g/l (20 °C)
Temperatura di fusione 70 °C (343 K)
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
irritante

attenzione

Frasi H 302 - 312
Consigli P 280 [1]

L'ossalato di diammonio (o ossalato d'ammonio) è un sale di ammonio dell'acido ossalico con formula di struttura condensata (NH4)2C2O4.

A temperatura ambiente si presenta come un solido bianco inodore. È un composto nocivo.

Il CNR sta sperimentandone l'uso nel restauro conservativo di monumenti, ad esempio per Santa Maria delle Grazie di Milano, a Piazza Armerina in Sicilia, per la statua di Icaro in Piazzale della Vittoria a Forlì[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 09.12.2011
  2. ^ Il CNR interviene nel restauro di Icaro
chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia