Ospedale di Divrigi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 39°22′25″N 38°07′25″E / 39.373611°N 38.123611°E39.373611; 38.123611

Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO Flag of UNESCO.svg
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Grande Moschea ed Ospedale di Divriği
(EN) Great Mosque and Hospital of Divriği
DivrigiUluCami (2006).jpg
Tipo Culturali
Criterio (i) (iv)
Pericolo Non in pericolo
Riconosciuto dal 1985
Scheda UNESCO (EN) Scheda
(FR) Scheda

L'Ospedale di Divrigi è un patrimonio dell'umanità dell'UNESCO situato nella città turca di Divriği. Compone il patrimonio insieme alla moschea cittadina fin dal 1985.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'entrata del complesso

La città anatolica Divriği passò sotto il controllo turco nel 1071. Nel 1228–29 l'emiro Ahmet Shah vi costruì una moschea con annesso ospedale. Dal 1118 al 1277 (anno dell'occupazione mongola) la città venne governata da Mengücek e dai suoi discendenti. L'ospedale venne costruito nel 1228-29 per scelta di Malikaturan Malik, moglie di Ahmet Shah. L'ospedale doveva ospitare dei malati mentali, peer cui sarebbe più corretto definirlo una specie di antico manicomio. L'architetto che curò la costruzione del complesso (moschea ed ospedale) fu Khurramshad of Ahlat. a Divriği verso la fine del XII secolo per decisione del sultano Turan Melek, figlio del re Mengücek di Erzincan, Fahreddin Behram Chah.

Pericoli della struttura[modifica | modifica wikitesto]

Al momento dell'inserimento tra i patrimoni dell'umanità l'ICOMOS pose l'attenzione sul fatto che l'acqua filtrava dal soffitto dell'edificio. Contemporaneamente è stato sottolineato il fatto che i recenti lavori di ristrutturazione del tetto hanno conservato l'aspetto originale.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rapporto dell'ICOMOS

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (TR) Oktay Aslanapa; Anadolu'da ilk Türk mimarisi: Başlangıcı ve gelişmesi; AKM Publications, Ankara; 1991; ISBN 975-16-0264-5

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

patrimoni dell'umanità Portale Patrimoni dell'umanità: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di patrimoni dell'umanità