Oscar Straus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Oscar Straus, c. 1902

Oscar Straus, nato Oscar Nathan Strauss (Vienna, 6 marzo 1870Bad Ischl, 11 gennaio 1954), è stato un compositore austriaco di operette, colonne sonore e canzoni di cabaret oltre che di musica da camera e corale. Il suo vero cognome era Strauss[1] ma per motivi professionali, deliberatamente omise una s finale per non essere confuso con la famiglia Strauss. Comunque, seguì il consiglio che gli diede Johann Strauss jr. nel 1898, di abbandonare la composizione di valzer per la più remunerativa attività di comporre per il teatro.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Studiò musica a Berlino con Max Bruch e divenne un direttore d'orchestra. Iniziò a lavorare al cabaret Überbrettl. Rientrato a Vienna cominciò a comporre operette divenendo un serio rivale di Franz Lehár. Quando venne data la prima della Vedova allegra nel 1905, Straus disse "Das kann ich auch!" (anch'io posso farlo!). Nel 1939, a seguito dell'Anschluss, si trasferì a Parigi dove venne insignito della onorificenza di cavaliere della Légion d'honneur e quindi ad Hollywood dove compose diverse colonne sonore per il cinema sonoro allora nascente. Dopo la fine della seconda guerra mondiale tornò in Europa e si stabilì a Bad Ischl dove morì.

Le sue opere più famose sono Sogno d'un valzer (Ein Walzertraum) e Der tapfere Soldat (in inglese The Chocolate Soldier che nel 1909 ha la prima al Lyric Theatre di New York per il Broadway theatre raggiungendo 296 recite e dal 1910 al Lyric Theatre di Londra arriva a 500 recite e da cui è tratto il film Soldato di cioccolata). Al Teatro Reinach di Parma Sogno di un valzer va in scena il 2 giugno 1910 e come Rêve de Valse nel 1947 al Grand Théâtre di Ginevra. L'arrangiamento del valzer, rispetto alla prima stesura, è probabilmente il suo lavoro orchestrale più duraturo.

Per il Teatro Verdi (Trieste) Sogno d'un valzer va in scena il 3 agosto 1954 diretta da Cesare Gallino con Anna Campori al Castello di San Giusto, nel 1977, nel 1982 diretta da Oskar Danon con Gino Pernice e Luciana Palombi e nel 1993 con Elio Pandolfi, Daniela Mazzucato e José Cura per la regia di Massimo Scaglione.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Operette[modifica | modifica wikitesto]

Partitura della musica di Straus per il cabaret "Überbrettl"
  • Die lustigen Nibelungen – 1904
  • Zur indischen Witwe – 1905
  • Hugdietrichs Brautfahrt – 1906
  • Sogno d'un valzer (Ein Walzertraum) – 1907 Carl Theater di Vienna (427 recite)
  • Der tapfere Soldat1908 al Theater an der Wien diretta da Robert Stolz con Max Pallenberg; Il soldato valoroso 1910 al Teatro Reinach di Parma
  • Didi – 1908
  • Das Tal der Liebe – 1909
  • Mein junger Herr – 1910
  • Der tapfere Cassian – 1912
  • The Dancing Viennese – 1912
  • Love and Laughter – 1913
  • Rund um die Liebe – 1914
  • Liebeszauber – 1916
  • Der letzte Walzer – 1920 a Berlino con Fritzi Massary
  • Die Perlen der Cleopatra – 1923
  • Die Teresina – 1925
  • Die Musik kommt – 1928
  • Der Bauerngeneral - 1931
  • Eine Frau, die weiß, was sie will – 1932
  • Drei Walzer – 1935
  • Ihr erster Walzer (versione rifatta, Die Musik kommt) – 1950
  • Bozena – 1952

Balletti[modifica | modifica wikitesto]

  • Colombine – 1904
  • Die Prinzessin von Tragant – 1912

Colonne sonore[modifica | modifica wikitesto]

  • A Lady's Morals – 1930
  • Danube Love Song – 1931 (mai pubblicata a causa dell'ostracismo contro i musical)
  • The Smiling Lieutenant – 1932
  • The Southerner – 1932
  • One Hour with You – 1932
  • Die Herren von Maxim – 1933
  • Frühlingsstimmen – 1934
  • Land Without Music – 1935
  • Make a Wish – 1935
  • La Ronde – 1950

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Catalogue entry at the Deutsche Nationalbibliothek, German National Library. URL consultato il 26 giugno 2008.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bernard Grun, Prince of Vienna: the Life, Times and Melodies of Oscar Straus (London, 1955)
  • Kurt Gänzl, The Encyclopedia of Musical Theatre (3 Volumes). New York: Schirmer Books, 2001
  • Richard Traubner, Operetta: A Theatrical History, Garden City, NY: ,Doubleday & Company, 1983.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 71579448 LCCN: n81003162