Osbald di Northumbria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Osbald (... – ...) è stato re di Northumbria nel 796.

Fu amico di Alcuino, monaco di York, che per lettera redarguì più volte il suo stile di vita. Di indole violenta, avrebbe compiuto diversi omicidi, come quando il 9 gennaio 780 uccise Bearn, figlio di Ælfwald, ardendolo vivo a Selectune (forse Silton, Yorkshire settentrionale). Salì sul trono di Northumbria nel 796, in un momento di forte anarchia, tant'è che regnò per meno di un mese prima di essere abbandonato dalla sua famiglia e dal suo popolo. Dopodiché andò in esilio a Lindisfarne e poi presso il re dei Pitti Caustantín. Morì nel 799.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • N.J. Higham, The Kingdom of Northumbria AD 350-1100, Stroud: Sutton, 1993. ISBN 0-86299-730-5.
  • J. Marsden, Northanhymbre Saga: The History of the Anglo-Saxon Kings of Northumbria, Londra: Cathie, 1992. ISBN 1-85626-055-0.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Re di Northumbria Successore
Æthelred 796 Eardwulf
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie