Osanna (religione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Osanna (dall'ebraico הושענא "Hoshana", col significato di aiutaci, salvaci) è un'interiezione biblica che si trova come acclamazione liturgica nella religione ebraica[1] e cristiana.

Il termine greco ὡσαννά è il saluto di reverenza e adorazione che, nel Nuovo Testamento, le folle rivolgono a Gesù Cristo che entra a Gerusalemme, Osanna! Benedetto colui che viene nel nome del Signore.[2]

Nella liturgia cattolica il termine è utilizzato nel Sanctus[3].

Santo, santo, santo, il Signore Dio dell'universo
i cieli e la terra sono pieni della sua gloria
Osanna, nell'alto dei cieli!
Benedetto colui che viene nel nome del Signore
Osanna, nell'alto dei cieli!

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ vedi anche Sukkot
  2. ^ Matteo 21,9,15; Marco 11,9-10; Giovanni 12,13
  3. ^ vedi anche Qedushah
Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cattolicesimo