Ortosilicato tetraetile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
ortosilicato tetraetile
Tetraethyl orthosilicate.svg
Tetraethyl orthosilicate 3D.png
Nome IUPAC
tetraetossilano
Nomi alternativi
etil silicato; acido silicico; estere tetraetile; etossido di silicio; TEOS
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare SiC8H20O4
Massa molecolare (u) 208,33
Aspetto liquido incolore
Numero CAS [78-10-4]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 0,94
Solubilità in acqua decomp
Temperatura di fusione −77 °C
Temperatura di ebollizione 166-169 °C
Indicazioni di sicurezza
Flash point 45 °C
Simboli di rischio chimico
infiammabile irritante

attenzione

Frasi H 226 - 319 - 332 - 335
Consigli P 261 - 305+351+338 [1]

L'ortosilicato tetraetile è il composto chimico con formula Si(OC2H5)4. Spesso abbreviato in TEOS (dall'ing. Tetraethyl orthosilicate), questa molecola è costituita da quattro gruppi etilici legati allo ione SiO44-, chiamato ortosilicato. Come ione in soluzione, l'ortosilicato non esiste. In alternativa il TEOS può essere considerato come estere etilico dell'acido ortosilicico, Si(OH)4. È un prototipo di alcossido.

Il TEOS è una molecola tetraedrica. Esistono molti composti analoghi e la maggior parte sono preparati per mezzo dell'alcoolisi del tetracloruro di silicio:

SiCl4 + 4 ROH → Si(OR)4 + 4 HCl

dove R = alchile come metile, etile, propile, ecc.

Applicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il TEOS viene usato principalmente come agente reticolante nei polimeri di silicone. Altre applicazioni comprendono rivestimenti per tappeti e altri oggetti. Il TEOS viene utilizzato nella produzione di aerogel. Queste applicazioni sfruttano la reattività dei legami Si-OR.[2]

Altre reazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il TEOS ha la proprietà notevole di convertirsi facilmente in biossido di silicio. La reazione avviene durante l'aggiunta di acqua:

Si(OC2H5)4 + 2 H2O → SiO2 + 4 C2H5OH

Questa reazione di idrolisi è un esempio di processo sol-gel. Il prodotto secondario è l'etanolo. La reazione procede attraverso una serie di reazioni di condensazione che convertono la molecola di TEOS in un solido simil-minerale attraverso la formazione di connessioni Si-O-Si. Le percentuali di questa conversione sono sensibili alla presenza di acidi e basi, i quali entrambi servono come catalizzatori.

A temperature elevate (>600 °C), il TEOS si converte in biossido di silicio:

Si(OC2H5)4 → SiO2 + 2 O(C2H5)2

liberando dietiletere.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 05.11.2012
  2. ^ (EN) Lutz Rösch, Peter John; Rudolf Reitmeier, Silicon Compounds, Organic in Ullmann's Encyclopedia of Industrial Chemistry, 15-06-2000, DOI:10.1002/14356007.a24_021. URL consultato l'11-04-2010. - Wiley-VCH Verlag GmbH & Co. KGaA

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]