Orrore ad Amityville

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Orrore ad Amityville
Titolo originale The Amityville Horror
Autore Jay Anson
1ª ed. originale 1977
Genere romanzo
Sottogenere Horror
Lingua originale inglese

Orrore ad Amityville (The Amityville Horror) è un romanzo horror scritto da Jay Anson nel 1977, ispirato a un reale caso di strage familiare dei primi anni settanta, legato a una casa presunta stregata presso 112 Ocean Avenue di Amityville, a Long Island, vicino New York.

Cittadina già conosciuta per presunte e macabre attività paranormali, la cronaca di quegli anni narra del più noto "Massacro di Amityville", del novembre 1974, durante il quale Ronald DeFeo Jr. sterminò a colpi di fucile la famiglia, ovvero i genitori, Ronald DeFeo Sr. (43 anni) e Louise DeFeo (42), più i suoi quattro fratelli (Dawn, di 18 anni; Allison, di 13; Marc, di 12 e John Matthew, di 9). Si racconta inoltre che durante la stesura di questo libro si manifestarono molti avvenimenti misteriosi, come il caso di Frances Evans, amica dello scrittore, che morì in un incendio poco dopo aver ricevuto i primi capitoli da leggere.

La prima pubblicazione fu nel 1977, e da allora si contano 13 ristampe. Le vendite registrano oltre 10 milioni di copie[senza fonte].

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il racconto del libro ripercorre quello di cronaca, dove la immaginaria famiglia Lutz si trasferisce in una casa dove, circa un anno prima, era accaduta una strage; il finale non è propriamente cruento, in quanto dopo 28 giorni di terrore, i membri della famiglia fuggono per via degli strani fenomeni soprannaturali avvenuti nella casa.

Al cinema[modifica | modifica sorgente]

Il racconto ha visto almeno tre importanti trasposizioni cinematografiche horror e facenti parte di una più vera e propria saga o serie di film, tutti collegati alla storia base:

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]


Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]