Orobanche

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Orobanche
Orobanche alsatica 140608a.jpg
Orobanche alsatica
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Scrophulariales
Famiglia Orobanchaceae
Genere Orobanche

Orobanche (chiamato volgarmente anche succiamele o lupo di fave) è un genere di piante fanerogame parassite che si attaccano alle radici della pianta ospite. In Puglia, perlopiù nel sud-est barese, viene anche chiamata sporchia, e nel Salento, spùrchia. Mentre in Sicilia è conosciuta come lupa.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Le orobanche sono erbe con foglie ridotte a piccole squame e prive di clorofilla e fiori disposti in una spiga alta 30-40 cm, con una corolla di colore vario. Le orobanche sono commestibili, nonostante il sapore fortemente amarognolo che di solito viene attenuato con diverse bolliture e molti lavaggi.

Specie[modifica | modifica wikitesto]

Il genere Orobanche comprende circa 40 specie (più di 100 secondo alcuni autori). Si elencano di seguito quelle maggiormente diffuse in Italia.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica