Orneblenda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Orneblenda
Amphibole.jpg
Classificazione Strunz VIII/F.10-40
Formula chimica Ca2(Mg, Fe, Al)5 (Al, Si)8O22(OH)2
Proprietà cristallografiche
Sistema cristallino monoclino
Classe di simmetria  
Parametri di cella  
Gruppo puntuale  
Gruppo spaziale  
Proprietà fisiche
Densità 3,2-3,4 g/cm³
Durezza (Mohs) 5-6
Sfaldatura imperfetta a 56 124 gradi
Frattura irregolare
Colore nero, verde scuro
Lucentezza da vitrea a opaca
Opacità  
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce - Minerale

L'orneblenda è un gruppo di minerali appartenente alla classe dei Silicati, (VIII), Sottoclasse: Inosilicati, Famiglia: Anfiboli. Di formula chimica (Ca,Na,K)2-3(Mg ,Fe2+, Fe3+,Al)5(Si,Al)2Si6O22(OH,F)2 è un inosilicato di Magnesio Mg, Ferro Fe, Alluminio Al, Calcio Ca, eventualmente Sodio Na e Potassio K.

È costituente di rocce ignee e metamorfiche quali granito, sienite, diorite, gabbro, basalto, andesite, gneiss o scisto. È il principale costituente dell'anfibolite.

Esistono differenti minerali di questo gruppo:

  • orneblenda comune, di colore verde, caratterizzata da un alto contenuto di ferro ferroso Fe2+.
  • orneblenda basaltica o ossiornblenda, di colore bruno, ricca in ferro ferrico Fe3+.

Varietà di orneblenda:

  • edenite, povera di ferro, di colore bianca o verde
  • barkevikite, contenente titanio, ricca in Fe2+, Na et K
  • pargasite, contenuta in rocce metamorfiche di contatto
  • uralite, una orneblenda comune che si è formata per alterazione di pirosseni.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

  • Colore generalmente bruno o più raramente verdastro
  • costituita da cristalli prismatici sia tozzi che aghiformi, di sfaldatura perfetta.
  • sistema cristallino monoclino/2m.
  • durezza 5-6
  • peso specifico che varia da 2,9 a 3,4.
  • lucentezza vitrea

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia