Orica-GreenEDGE 2013

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Orica-GreenEDGE.

Orica-GreenEDGE
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
La squadra al Tour of Utah
La squadra al Tour of Utah
Informazioni
Codice UCI OGE
Nazione Australia Australia
Specialità Strada
Status UCI World Tour
Biciclette SCOTT
Staff tecnico
Gen. manager Shayne Bannan
Dir. sportivi Matthew White
Vittorio Algeri
Laurenzo Lapage
Lionel Marie
Neil Stephens
Matthew Wilson
Julian Dean
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Divisa

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Orica-GreenEDGE nelle competizioni ufficiali della stagione 2013.

Stagione[modifica | modifica sorgente]

Essendo detentrice di una delle diciannove licenze World Tour assegnate dall'Unione Ciclistica Internazionale, la squadra, sempre diretta dal general manager Shayne Bannan, ebbe diritto di partecipare alle gare del calendario UCI World Tour 2013, oltre a quelle dei circuiti continentali UCI. La rosa a disposizione di Matthew White e degli altri direttori sportivi rimase praticamente invariata tra 2012 e 2013: arrivò in squadra il solo Michael Matthews, dalla Rabobank, mentre l'unico a partire fu Jack Bobridge, in direzione Blanco (ex Rabobank); Julian Dean e Matthew Wilson, entrambi ritiratisi dall'attività al termine della stagione precedente, salirono in ammiraglia al fianco di White.

Durante il 2013 la squadra ottenne dodici vittorie nel circuito mondiale, cogliendo almeno una vittoria in nove delle quattordici gare a tappe del calendario. Tra i successi stagionali spiccano le due vittorie di tappa al Tour de France, ottenute rispettivamente a Calvi – vinse Simon Gerrans in volata – e a Nizza, nella cronometro a squadre. In quella Grande Boucle l'Orica-GreenEDGE poté festeggiare anche quattro giorni di primato in classifica: dopo il successo nella prova a squadre, infatti, la maglia gialla venne indossata per due giorni da Simon Gerrans e poi per altri due da Daryl Impey, primo africano a guidare la generale nella storia del Tour.[1]

Gli altri successi nel World Tour arrivarono sempre con Gerrans (si aggiudicò anche una tappa al Tour Down Under, una alla Volta Ciclista a Catalunya e una alla Vuelta al País Vasco), con Michael Albasini alla Parigi-Nizza, con Matthew Goss alla Tirreno-Adriatico, con lo stesso Impey ancora alla Vuelta al País Vasco, con Cameron Meyer nella cronometro di apertura del Giro di Svizzera, ma anche con Pieter Weening, vincitore della classifica finale del Tour de Pologne, e con Michael Matthews, che seppe imporsi allo sprint in due tappe della Vuelta a España.

Gli atleti dell'Orica-GreenEDGE ottennero anche sedici vittorie nelle gare dei circuiti continentali: tra esse si menzionano i due successi colti in febbraio a Mallorca da Leigh Howard, la vittoria di tappa di Daryl Impey al Bayern Rundfahrt e le due frazioni vinte da Jens Keukeleire alla Vuelta a Burgos. Per quanto riguarda i campionati nazionali, in apertura di stagione Luke Durbridge si aggiudicò il titolo australiano sia in linea che a cronometro; nel prosieguo di annata Impey si laureò campione sudafricano a cronometro, Tomas Vaitkus divenne campione lituano in linea.

Grazie al trionfo al Tour de Pologne, il miglior classificato della formazione australiana nella graduatoria mondiale individuale stagionale fu l'olandese Pieter Weening, venticinquesimo con 172 punti; a livello di squadre l'Orica-GreenEDGE concluse invece al tredicesimo posto, totalizzando 600 punti.

Organico[modifica | modifica sorgente]

Organico da www.uciworldtour.com.[2]

Staff tecnico[modifica | modifica sorgente]

GM=General manager, DS=Direttore sportivo.
  Naz.   Ruolo Sportivo      
  Australia   GM Shayne Bannan      
  Australia   DS Matthew White      
  Italia   DS Vittorio Algeri      
  Belgio   DS Laurenzo Lapage      
  Francia   DS Lionel Marie      
  Australia   DS Neil Stephens      
  Australia   DS Matthew Wilson      
  Nuova Zelanda   DS Julian Dean      

Rosa[modifica | modifica sorgente]

  Naz.     Sportivo Anno    
  Svizzera     Michael Albasini 1980    
  Giappone     Fumiyuki Beppu 1983    
  Nuova Zelanda     Sam Bewley 1987    
  Australia     Simon Clarke 1986    
  Australia     Baden Cooke 1978    
  Australia     Allan Davis 1980    
  Australia     Mitchell Docker 1986    
  Australia     Luke Durbridge 1991    
  Australia     Simon Gerrans 1980    
  Australia     Matthew Goss 1986    
  Australia     Michael Hepburn 1991    
  Australia     Leigh Howard 1989    
  Australia     Damien Howson (stagista) 1992    
  Sudafrica     Daryl Impey 1984    
  Corea del Sud     Kang Ji-Yong (stagista) 1988    
  Naz.     Sportivo Anno    
  Belgio     Jens Keukeleire 1988    
  Lituania     Aidis Kruopis 1986    
  Australia     Brett Lancaster 1979    
  Paesi Bassi     Sebastian Langeveld 1985    
  Australia     Michael Matthews 1990    
  Canada     Christian Meier 1985    
  Australia     Cameron Meyer 1988    
  Australia     Travis Meyer 1989    
  Paesi Bassi     Jens Mouris 1980    
  Australia     Stuart O'Grady 1973    
  Australia     Wesley Sulzberger 1986    
  Eritrea     Daniel Teklehaimanot 1988    
  Canada     Svein Tuft 1977    
  Lituania     Tomas Vaitkus 1982    
  Paesi Bassi     Pieter Weening 1981    

Ciclomercato[modifica | modifica sorgente]

Arrivi
Nome da
Damien Howson (stagista) Jayco Jayco
Kang Ji-Yong (stagista) Geumsan Insam Cello
Michael Matthews Rabobank Rabobank
Partenze
Nome a
Jack Bobridge Blanco Blanco
Julian Dean fine carriera
Robbie McEwen fine carriera
Matthew Wilson fine carriera

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Corse a tappe[modifica | modifica sorgente]

World Tour
5ª tappa (Simon Gerrans)
4ª tappa (Michael Albasini)
2ª tappa (Matthew Goss)
6ª tappa (Simon Gerrans)
1ª tappa (Simon Gerrans)
2ª tappa (Daryl Impey)
1ª tappa (Cameron Meyer)
3ª tappa (Simon Gerrans)
4ª tappa (cronosquadre)
Classifica generale (Pieter Weening)
5ª tappa (Michael Matthews)
21ª tappa (Michael Matthews)
Continental
4ª tappa (Svein Tuft)
3ª tappa (Luke Durbridge)
2ª tappa (Aidis Kruopis)
5ª tappa (Tomas Vaitkus)
2ª tappa (Daryl Impey)
1ª tappa (Svein Tuft)
4ª tappa (Brett Lancaster)
2ª tappa (Michael Matthews)
4ª tappa (Michael Matthews)
2ª tappa (Jens Keukeleire)
3ª tappa (Jens Keukeleire)

Corse in linea[modifica | modifica sorgente]

Continental

Campionati nazionali[modifica | modifica sorgente]

In linea (Luke Durbridge)
Cronometro (Luke Durbridge)
Cronometro (Daryl Impey)
In linea (Tomas Vaitkus)

Campionati mondiali e continentali[modifica | modifica sorgente]

Nota: nei campionati continentali e mondiali gli atleti gareggiano rappresentando la propria nazione, e non la squadra di appartenenza. Le vittorie degli atleti Orica-GreenEDGE sono comunque riportate per completezza.

In linea (Cameron Meyer)
Cronometro Under-23 (Damien Howson)
Cronometro (Daniel Teklehaimanot)

Classifiche UCI[modifica | modifica sorgente]

UCI World Tour[modifica | modifica sorgente]

Individuale

Piazzamenti dei corridori dell'Orica-GreenEDGE nella classifica individuale dell'UCI World Tour 2013.[3]

Pos. Ciclista Punti
25 Pieter Weening 172
55 Simon Gerrans 92
73 Sebastian Langeveld 65
79 Daryl Impey 56
89 Michael Matthews 45
119 Matthew Goss 21
126 Michael Albasini 19
147 Cameron Meyer 11
169 Brett Lancaster 5
191 Leigh Howard 2
203 Mitchell Docker 2
228 Aidis Kruopis 1
Squadra

Nella graduatoria a squadre dell'UCI World Tour l'Orica-GreenEDGE concluse in tredicesima posizione (su diciannove), totalizzando 600 punti.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Luigi Panella, Tour de France, Greipel impone la sua legge. Impey storica gialla africana in www.repubblica.it, 4 luglio 2013. URL consultato il 3 gennaio 2014.
  2. ^ (EN) ORICA GREENEDGE (OGE) - AUS, www.uciworldtour.com. URL consultato il 3 gennaio 2014.
  3. ^ a b (EN) UCI WorldTour Ranking - 2013, www.uciprotour.com. URL consultato il 3 gennaio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo