Organza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gonna realizzata in organza

L'organza o organdi è un tessuto sottile e trasparente, ad armatura tela[1], realizzato con il filato di seta organzino[2].

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Il suo nome viene da Urgench in Turkestan[3] (attualmente nello stato del Turkmenistan). È detta anche amaike.

Oggigiorno, molti organza sono tessuti con cotone e con fibre sintetiche come poliestere o nylon. Le organze più lussuose sono tessute ancora in seta.

L'organza di seta è tessuta lungo il fiume Yangtze e nella provincia di Zhejiang in Cina, ma anche nell'area di Bangalore in India. Organze di seta di lusso sono prodotte in Francia e Italia.

L'organza può anche essere ricamata per farne tende o copriletti o altra biancheria fine: questo suo uso era soprattutto diffuso in passato, anche perché sono richieste particolari abilità e competenze da parte della ricamatrice perché l'effetto risulti soddisfacente.

L'organza oggi è prodotta in vari tipi tra cui stropicciato, liscio e cangiante, effetto ottico prodotto mediante l'utilizzo di filati di colori diversi per la trama e per l'ordito.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Organza: Definizione e significato di Organza – Dizionario italiano – Corriere.it
  2. ^ Organzino: Definizione e significato di Organzino – Dizionario italiano – Corriere.it
  3. ^ Produzione e vendita tessuti :: Serotex

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Moda Portale Moda: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Moda