Oreste Ferrara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Orestes Ferrara Marino
Orestes Ferrara Marino

Oreste Ferrara o - com'è noto nei paesi di lingua spagnola - Orestes Ferrara (Napoli, 8 luglio 1876Napoli, 16 febbraio 1972) è stato un avvocato, politico e scrittore italiano naturalizzato cubano, ufficiale e dirigente del nuovo Stato caraibico del quale sarà anche - tra altri incarichi - presidente della Camera dei rappresentanti, ministro degli Affari esteri e ambasciatore presso gli Stati Uniti e l'UNESCO.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ventenne, s'imbarca a Napoli per Cuba con l'amico Guglielmo Petriccione per partecipare all'insurrezione contro la dominazione spagnola sull'arcipelago[1].

Ottenuta l'indipendenza dell'isola, torna in Italia per completarvi gli studi giuridici, ma non appena ottiene la qualifica di avvocato si trasferisce stabilmente nei Caraibi per ricoprirvi l'incarico di segretario del governo, per volontà del generale José Miguel Gómez, futuro presidente della Repubblica, aderendo anche al partito di quest'ultimo, il liberale[2].

È eletto all'assemblea costituente del 1940 nel collegio della provincia di Villa Clara. Vi scampa anche ad un attentato, nonostante sia raggiunto da dieci proiettili[3].

Ottiene d'insegnare diritto politico all'Università dell'Avana ed ha una intensa attività pubblicistica. È editore del quotidiano El Heraldo e fa costruire un'elegante dimora che ospita, oggi, il museo napoleonico della capitale cubana[4].

Nel 1959, in dissenso con la nuova realtà creata dall'ascesa al potere di Fidel Castro torna in Italia, dove rimane fino alla morte[5].

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • La guerra europea. Causas y pretextos, Nueva York-Londres, Appleton, 1915.
  • La politica internazionale dell'Italia e la presente guerra. Conferenza tenuta a bordo della Dante Alighieri il 5 agosto 1915, Portici, Stabilimento tipografico E. Della Torre, 1915?
  • Lessons of the war and the peace conference by Oreste Ferrara. Authorized translation from the Spanish by Leopold Grahame, New York-London, Harper & brothers, 1919.
  • Machiavel. Traduit par Francis de Miomandre, Paris, H. Champion, 1928. Ed. italiana: Machiavelli, Milano, Treves, 1930.
  • El panamericanismo y la opinion europea, Paris, Le livre libre, 1930. Ed francese: L'Amérique et l'Europe. Le panaméricanisme et l'opinion europeénne. Traduction Francis de Miomandre, Paris, Le Oeuvres représentatives, 1930.
  • Tentativas de intervención europea en América: 1896-1898, La Habana, Editorial Hermes, 1933.
  • Le pape Borgia. Alexandre VI. Traduit par Francis de Miomandre, Paris, Librairie ancienne Honore Champion, 1939. Ed. italiana: Il papa Borgia, a cura di Alessandro Cutolo, Milano, Garzanti, 1953.
  • Mis relaciones con Maximo Gomez. Apéndice memoria sobre la guerra de indipendencia por Lorenzo Despradel, seconda edizione, La Habana, Molina y Compania, 1942.
  • Un pleito sucesorio: Enrique IV, Isabel de Castilla y la Beltraneja, Madrid, La Nave, 1945.
  • Ciceron y Mirabeau. La moral de dos grandes oradores, Madrid, La Nave, 1949.
  • El siglo XVI a la luz de los embajadores venecianos, Madrid, Graficas Orbe, 1952. Ed. italiana: Il secolo XVI visto dagli ambasciatori veneziani, traduzione di Emma Barzini, Milano, A. Martello, 1960.
  • Gasparo Contarini et ses missions. Traduit de l'espagnol par Francis de Miomandre, Paris, Albin Michel, 1956.
  • L'Avenement d'Isabelle la Catholique. Traduit de l'Espagnol par Francois de Miomandre, Paris, A. Michel, 1958.
  • Il pensiero politico di Nitti sui trattati di pace, Estr. da: Nuova Antologia, pp 351-78, Novembre 1958.
  • Philippe II. Traduit de l'espanol par Francis de Miomandre et A. D. Toledano, Paris, Albin Michel, 1961. Ed. Italiana: Filippo II, traduzione di Emma Barzini, Milano, A. Martello, 1965.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ corriere.it
  2. ^ neoliberalismo.com
  3. ^ orestesferrara.com
  4. ^ siporcuba.it
  5. ^ ilnolano.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie