Oreste Amici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Oreste Amici (Roma, 11 novembre 187219 settembre 1930) è stato un pittore e artista italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Oreste Amici nasce a Roma l'11 novembre 1872 e svolge i suoi studi nella sua città natale, formandosi nell'ambiente dei pittori capitolini. Frequenta i corsi di pittura di Cesare Mariani (1826 - 1901) nell Istituto delle Belle Arti di Roma, e di Raffaello Ojetti(1845-1924), nella Scuola di Decorazione Pittorica del Museo Artistico Industriale di Roma frequentata dal 1891 al 1893, eseguendo vari lavori di composizione e per i quali riportò menzioni onorevoli.

Attività artistica[modifica | modifica sorgente]

La sua attività artistica riflette la genialità e la versatilità del suo talento che lo porteranno a prediligere sì la pittura quale sua arte principale, ma anche a sperimentare con diversi materiali la sua arte decorativa. La sua ecletticità si manifesterà anche nei soggetti: alla pittura a sfondo religioso, si alterneranno sperimentazioni geometriche influenzate dalla tradizione celtica, l'amore per il paessaggio e la natura, e il profondo studio del soggetto umano, in specie il nudo e il ritratto.

Formatosi a Roma, sua città natale, l'artista viaggia moltissimo in Italia e in Europa anche se le sue testimonianze più importanti si concentreranno intorno alla Capitale e in Irlanda.

  • ITALIA

Nell'ambiente capitolino, il pittore si muove vicino agli alti ambienti clericali. È del 1897 il ritratto del cardinale Jacobini, donata alla Primaria Associazione Olica Artistica ed Operaia di Carità reciproca in Roma ed esposta nella sala di Presidenza a ricordo del fondatore e protettore dell'ente. Nell'anno 1899 gli viene commissionato un'opera di decorazione figurativa nel Grande Hotel Frascati di proprietà della famiglia Zuccala. Nello stesso anno lavora su La Via Crucis per il Pontificio Collegio Irlandese di Roma.

  • IRLANDA

In Irlanda eseguirà alcuni dei lavori più importanti della sua carriera a seguito di alte committenze clericali. Si occupò, nei primi anni del 900, dell'importante e completo rinnovamento degli interni della Arcidiocesi Di Armagh, Irlanda. Impreziosì la Cattedrale dipingendo le volte con bellissimi e ricercati dipinti ad olio tutt'oggi ammirati da migliaia di visitatori.L'imponente lavoro di rinnovamento stilistico della Arcidiocesi di Armagh fu voluto dal Vescovo Maichael Louge che, per cercare gli artisti e i migliori marmi, effettuò un viaggio in Italia, tra le "botteghe" di Roma e Carrara. Ricordiamo che è suo il disegno del primo Donegal Carpet con simbologia celtica regalato dal fondatore della Donegal, Alexander Morton alla St Eunan's Cathedral, Letterkenny County, Donegal nel 1901 per la sua inaugurazione.