Oreocereus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Oreocereus
Oreocereus.jpg
Oreocereus sp.
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Caryophyllales
Famiglia Cactaceae
Genere Oreocereus
Specie

OreocereusPianta succulenta appartenente alla famiglia delle Cactaceae originaria della Bolivia e del Perù; il suo nome deriva dal greco "òros" (montagna). Ha forma colonnare e nel suo habitat originario può raggiungere un metro di altezza, può ramificare alla base e il fusto è coperto di peli e setole bianche dai quali spuntano delle spine colorate.

Coltivazione[modifica | modifica sorgente]

Il terreno che richiede questo genere di pianta è poroso composto da terra concimata e sabbia molto grossolana, le annaffiature dovranno essere regolari da aprile a settembre e completamente sospese durante l'inverno. La posizione ottimale è di pieno sole, nel periodo invernale sopportano una temperatura fino a 4 °C possono comunque resistere anche al gelo per brevi periodi.

La riproduzione avviene per seme i quali andranno depositati su un letto di sabbia umida e conservati ad una temperatura di 21 °C e, qualora le piante producano dei getti o polloni ai lati del fusto, per talea la quale andrà interrata dopo aver fatto asciugare bene la parte tagliata; la riproduzione per talea va eseguita nel periodo estivo.

Alcune specie coltivate[modifica | modifica sorgente]

  • Oreocereus celsianus – ha il fusto diritto con peli bianchi e areole con spine dorate, i suoi fiori sono tubolari e di color rosso-bruno
  • Oreocereus trollii - originario della Bolivia è il più basso della specie, il suo fusto è coperto da una fitta peluria bianca e i suoi fiori sono piccoli e di colore rosso

Collegamenti[modifica | modifica sorgente]

Vedi anche:

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]