Ordine di Sant'Olga e Santa Sofia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ordine di Sant'Olga e Santa Sofia
Βασιλικό οικογενειακό τάγμα Αγίων Όλγας και Σοφίας Vasiliko ikogeniako tagma Agion Olgas ke Sofias
Order of SS. Olga and Sophia.png
Royal Coat of Arms of Greece.svg
Re degli Elleni
Status cessato (concesso solo privatamente)
Istituzione Atene, gennaio 1936
Primo capo Giorgio II di Grecia
Cessazione Atene, 1975
Ultimo capo Costantino II di Grecia
Gradi Dama di Gran Croce
Dama di II Classe
Dama di III Classe
Dama di IV Classe
Ordine più alto Ordine della Fenice
Ordine equiparato Ordine di San Giorgio e San Costantino
Ordine più basso -
Royal Order of Saints Olga and Sophia ribbon.png
Nastro dell'Ordine

L'Ordine di Santa Olga e Santa Sofia, in greco: Βασιλικό οικογενειακό τάγμα Αγίων Όλγας και Σοφίας Vasiliko ikogeniako tagma Agion Olgas ke Sofias (Ordine della Famiglia Reale delle Sante Olga e Sofia) fu istituito nel 1936 dal re di Grecia Giorgio II in memoria delle regine Olga e Sofia ed in onore delle sante ortodosse Olga e Sofia, come Ordine della Famiglia riservato alle donne. Esso è l'equivalente femminile dell'Ordine di San Giorgio e San Costantino.

Il re è di diritto Gran Maestro dell'Ordine, che dal 1973 viene concesso solo come Ordine della famiglia della Casa Reale.

Classi dell'Ordine[modifica | modifica wikitesto]

  • Dama di Gran Croce
  • Dama di II Classe
  • Dama di III Classe
  • Dama di IV Classe

Decorazioni dell'Ordine[modifica | modifica wikitesto]

L'emblema dell'Ordine per la I e II Classe è un medaglione dorato al centro del quale si trova una croce di smalto bianco con entro una cornice rossa e sui bracci orizzontali della croce i ritratti delle sante Olga e Sofia. Su una corona circolare in smalto blu è riportata l'iscrizione in lingua greca:

AΓΓA COΦIA AΓΓA OΛΓA

(Santa Sofia Santa Olga). Il braccio superiore della croce è sormontato da una Corona.

La decorazione della III e IV Classe è un medaglione con una croce greca in smalto bianco. Al centro della croce sta un piccolo medaglione con i ritratti delle due sante. Nella parte superiore una corona semicircolare mostra le immagini alternate di due leoni e tre cuori. Nella corona semicircolare inferiore è riportata l'iscrizione in lingua greca di cui si è detto per le prime due classi.

Il medaglione della IV Classe è in argento.

Modo di portare l'onorificenza[modifica | modifica wikitesto]

La Gran Croce viene portata su una sciarpa che va dalla spalla destra all'anca sinistra con una placca pettorale a otto punte, sulla quale è posto l'emblema dell'Ordine che sporge da una corona.

L'emblema dell'Ordine per le classi dalla II alla IV viene puntato su un fiocco da portarsi sulla parte destra del petto. Quello di II classe ha in più una placca pettorale.

Il nastro dell'ordine è di colore blu scuro con piccole strisce bianche orizzontali.

Le insegne devono essere restituite dopo il decesso dei titolari.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Paul Ohm Hieronymussen, Handbuch Europäischer Orden in Farben, Universitas Verlag, Berlin 1975, ISBN 3-8004-0948-8

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]