Ordine di Menelik II

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ordine di Menelik II
The Republic exhibition - NM Prague 01.JPG
Flag of Ethiopia (1897-1936; 1941-1974).svg
Impero d'Etiopia
Tipologia Ordine cavalleresco statale
Status cessato (concesso privatamente)
Istituzione Addis Abeba, 1924
Primo capo Ras Tafari Makonnen
Cessazione Addis Abeba, 1974
Ultimo capo Hailé Selassié I
Gradi Cavaliere di Gran Croce
Grand'Ufficiale
Commendatore
Ufficiale
Membro
Precedenza
Ordine più alto Ordine della Santa Trinità
Ordine più basso Ordine di Hailé Selassié I
ETH Order of Menelik II - Member BAR.png
Nastro dell'Ordine

L'Ordine di Menelik II è stato un Ordine cavalleresco dell'Impero Etiope.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'Ordine venne fondato nel 1924 dall'allora principe ereditario Ras Tafari Makonnen (poi divenuto imperatore col nome di Hailé Selassié I) per conto della madre Zewditu I.

L'Ordine venne istituito per commemorare la figura dell'imperatore Menelik II il quale, sul finire dell'Ottocento unificò di fatti i regni minori dell'Etiopia, opponendosi successivamente alla conquista italiana del nuovo stato.

L'Ordine veniva distribuito a quanti avessero ottenuto particolari benemerenze verso l'Etiopia.

Classi[modifica | modifica wikitesto]

L'Ordine disponeva delle seguenti classi di benemerenza:

  • Cavaliere di Gran Croce
  • Grand'Ufficiale
  • Commendatore
  • Ufficiale
  • Membro
Nastri
ETH Order of Menelik II - Member BAR.png
Membro
ETH Order of Menelik II - Officer BAR.png
Ufficiale
ETH Order of Menelik II - Commander BAR.png
Commendatore
ETH Order of Menelik II - Grand Officer BAR.png
Grand'Ufficiale
ETH Order of Menelik II - Grand Cross BAR.png
Cavaliere di Gran Croce

Insegne[modifica | modifica wikitesto]

  • La medaglia era costituita da una croce greca decussata smaltata di rosso e bordata di verde, avente in centro un tondo smaltato di verde e bordato di rosso con la titolatura dell'Ordine al centro del quale stava il leone araldico etiope in oro. Il tutto era sormontato dalla corona imperiale etiope come tenente al nastro.
  • La placca riprendeva le medesime decorazioni della medaglia montate su una stella raggiante in oro ma senza corona.
  • Il nastro dell'Ordine è giallo bordato di una banda rosso-giallo-verde.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]