Ordine di DeMolay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Emblema dell'Ordine di DeMolay
Ordine di DeMolay in tutto il mondo

L'Ordine di DeMolay è un'associazione internazionale per ragazzi tra i 12 e i 21 anni. Modellato sulla massoneria[1] ed ispirato ai principi della cavalleria templare, vuole insegnare ai giovani dei principi morali attraverso un programma di sviluppo e divertimento.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

A sviluppare l'idea di una fratellanza per ragazzi fu il massone[2] statunitense Frank S. Land, appartenente al DeMolay Council of Kadosh di Kansas City nel primo dopoguerra.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Sebbene l'organizzazione non discenda direttamente dai Cavalieri templari, il nome di Jacques de Molay, il 23mo e ultimo dei Gran Maestri dell'ordine del Tempio, è strettamente legato a molti dei suoi rituali. Differentemente da altre associazioni, l'Ordine di DeMolay non richiede ai suoi membri di professare un credo o un'ideologia in particolare. Si richiede ai giovani uomini di essere uomini d'onore, di impegnarsi nella solidarietà, nel lavoro, e nel rispetto delle leggi dello Stato. Appartenenti all'Ordine di DeMolay provengono pertanto da un'ampia varietà di fedi religiose.

L'Ordine oggi è sparso in tutto il mondo, seguendo un percorso associativo simile a quello del Rotary e del Lions Club International. Possono accedere a questo Ordine giovani di qualsiasi ceto sociale: In Italia il grand'ufficiale è il cav. Luciano Critelli.

Alcuni famosi appartenenti[modifica | modifica wikitesto]

Colonnello Frank Borman e Vance D. Brand, astronauti; Bill Clinton, Walt Disney, John Steinbeck, John Wayne[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jennifer, p. 91
  2. ^ (EN) Our Founder | Frank Sherman Land
  3. ^ Sito Ufficiale del DeMolay Italia

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Raymond Jennifer, Freemasonry - Unabridged Guide, Emereo Publishing, 2012, ISBN 978-1-48-642747-5.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]