Ordine dell'Ermellino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ordine dell'Ermellino
Collier de l'ordre de l'Hermine.svg
Ricostruzione del collare
Tipologia Ordine dinastico
Status in essere
Primo capo Giovanni V di Bretagna

L'Ordine dell'Ermellino (in francese: L’Ordre de l’Hermine) fu un ordine cavalleresco esistito tra il XIV ed il XV secolo nel Ducato di Bretagna. Nel XX secolo, esso venne ravvivato dall'Institut Culturel de Bretagne come onorificenza concessa a quanti si fossero adoperati per la cultura bretone.

L'Ordine antico[modifica | modifica sorgente]

Durante l'ultimo periodo di esilio della corte inglese (1377-1379), il duca bretone Giovanni V ebbe modo di osservare da vicino il funzionamento dell'Ordine della Giarrettiera. Tornato in Bretagna, nel 1381, egli creò un proprio ordini (secondo quanto dettoci dal cronista dell'epoca Guillaume de St-André) al quale diede il nome di Ordine dell'Ermellino per ricordare il simbolo della patria Bretagna che era appunto uno scudo ermellinato.

L'ordine venne ricreato da Ferrante d'Aragona nel 1465. Lodovico Sforza fu membro di questo ordine dal 1488 e probabilmente la Dama con l'ermellino fatta da lui eseguire da Leonardo da Vinci, potrebbe avere un richiamo a questo ordine[1].

L'Ordine oggi[modifica | modifica sorgente]

Un'onorificenza moderna col medesimo nome venne creata nel 1972 per onorare quanti si fossero distinti a favore della diffusione e della cura della cultura bretone.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Portrait of Cecilia Gallerani (The Lady with the Ermine) 1490

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]