Ordine del Cigno Nero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Onorificenza}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
Amedeo VI di Savoia costringe a terra un infedele.

L'Ordine del Cigno Nero era un'antica onorificenza di Casa Savoia

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'Ordine del Cigno Nero venne istituito da Amedeo VI di Savoia nel 1350, nell'occasione delle nozze della sorella Bianca di Savoia con Galeazzo II Visconti, Signore di Milano. L'Ordine si proponeva lo scopo di arginare le frequenti diatribe tra una signoria e l'altra: i cavalieri di tale ordine, infatti, dovevano giurare di difendersi reciprocamente contro tutti, di non dichiararsi guerra tra di loro e di non incitare alla guerra gli altri cavalieri. L'ordine ebbe vita breve e non se ne ebbe più notizia dopo il XV secolo.

Insegne[modifica | modifica wikitesto]

L'insegna dell'ordine era costituita da un emblema d'argento raffigurante un cigno nero beccato di rosso.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Casa Savoia Portale Casa Savoia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Casa Savoia