Ordine al merito civile di Savoia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Ordine al Merito civile di Savoia)
Ordine al merito civile di Savoia
Orde van Civiele Verdienste van Savoye Voor- en achterzijde.jpg
Insegne dell'Ordine
Flag of the Kingdom of Sardinia.svg Flag of Italy (1861-1946).svg Coat of arms of the House of Savoy.svg
Ducato di Savoia, Regno di Sardegna
Regno d'Italia, Casa Savoia
Tipologia Ordine statale
Status cessato
Istituzione Torino, 29 ottobre 1831
Primo capo Carlo Alberto di Savoia
Cessazione Roma, 2 giugno 1946
Ultimo capo Umberto II d'Italia
Gradi Cavaliere (classe unica)
Precedenza
Ordine più alto Ordine militare di Savoia
Ordine più basso Ordine della Corona d'Italia
Ordine Civile di Savoia BAR.svg
Nastro dell'ordine

L'Ordine al merito civile di Savoia era un'onorificenza del Regno d'Italia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'Ordine al merito civile di Savoia venne istituito dal re Carlo Alberto il 29 ottobre 1831 per premiare chi, mediante lo studio o il lavoro, avesse onorato la corona o lo stato. L'ordine poteva essere inizialmente conferito solo ai cittadini sabaudi e successivamente venne esteso a tutti gli italiani. Ai cavalieri di tale ordine spettavano gli onori militari riservati agli ufficiali inferiori. Al momento dell'istituzione il limite massimo era di 40 cavalieri, limite successivamente portato a 50 nel 1859, a 60 nel 1861, ed a 70 nel 1887.

Secondo lo statuto voluto da Carlo Alberto, erano ammessi all'ordine:

  • ai ministri di governo che avessero eseguito qualche atto rilevante in alta amministrazione del proprio incarico
  • agli uomini di scienze e di lettere che si fossero grandemente distinti con la pubblicazione delle loro opere negli stati piemontesi o al di fuori di essi con l'autorizzazione regia
  • agli ingegneri, architetti e artisti che si fossero grandemente distinti con la realizzazione di opere pubbliche negli stati piemontesi
  • agli inventori e scopritori che avessero trovato invenzioni di grande vantaggio per la comunità o a quanti avessero dato contributi eccezionali per il perfezionamento di un'esistente
  • ai professori e ai rettori di scienze o lettere di scuole, accademie e università, che si fossero distinti nel loro operato o che avessero pubblicato opere degne di nota.

Dopo il 1946 l'Ordine al merito civile di Savoia non è stato riconosciuto dalla Repubblica Italiana. Tuttavia, essendo un ordine antecedente alla costituzione del Regno d'Italia, esso ha continuato ad essere conferito dal re Umberto II fino alla morte, avvenuta il 18 marzo 1983. Dal 1996 Casa Savoia ha ricostituito una branca dell'Ordine come associazione privata denominandola Ordine al merito di Savoia.

Classi[modifica | modifica wikitesto]

L'Ordine al merito civile di Savoia si compone nell'unica classe di cavaliere.

Insegne[modifica | modifica wikitesto]

  • Il nastro dell'ordine era bianco con una striscia blu nel mezzo.


Divisa.Ord.Civile di Savoia.png
Nastro
Ordine Civile di Savoia BAR.svg
Cavaliere

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Casa Savoia Portale Casa Savoia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Casa Savoia