Optimist

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Optimist
Optimist (dinghy).JPG
Schema di un Optimist
Flag of the United States.svg
Tipo Deriva
Classe velica Optimist black.svg Optimist
Costruttori Clark Mills
Varo 1º modello 1947
Caratteristiche tecniche
Lunghezza fuori tutto 2,30 m
Lunghezza al galleggiamento 2,12 m
Larghezza 1,13 m
Immersione con deriva 0,78 m
Peso 35 kg
Superficie velica totale 3,25 m²
Superficie randa 3,25 m²
Equipaggio 1
Note l'optimist è una barca per bambini che aiuta ad iniziare la grande camminata verso barche più grandi

L'Optimist è un monoscafo dotato di una singola vela, solitamente utilizzato per l'introduzione alla pratica della vela.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Degli Optimist in riva al Lago di Sankt-Moritz

Originariamente progettato nel 1947 da Clark Mills, il disegno dell'imbarcazione è molto semplice: è essenzialmente una scatola in vetroresina con una mastra rinforzata per il sostegno dell'albero chiamata "panchetta". L'Optimist, per la sua struttura, vìola una serie di principî della buona progettazione di una barca a vela e il suo aspetto pittoresco con la prua mozza le è valso il soprannome di "vasca da bagno". Nonostante ciò ha delle sorprendenti caratteristiche di maneggevolezza in manovra ed è per questo che le scuole di vela utilizzano l'Optimist a scopo propedeutico.

La vela è formata da 4 principali angoli e da un picco che va dall'angolo di penna al bozzello utile per cazzare e/o lascare il picco stesso.

L'Optimist è utilizzato da principianti o velisti con età compresa tra i 6 e i 13 anni e peso inferiore ai 55 kg. A causa della modesta dimensione dell'imbarcazione e del caratteristico boma basso, la maggioranza dei ragazzi raggiunge una taglia eccessiva prima dei limiti di età. Inoltre, a partire da dicembre dell'anno in cui il giovane compie i 15 anni di età, questo non può più prendere parte con un Optimist a regate organizzate dalla Federazione Italiana Vela e dall'International Sailing Federation.

È diviso in due categorie: cadetti(U12) e juniores(U16). La bandiera di classe raffigura il simbolo della barca (presente anche in penna alla vela) su sfondo bianco per gli juniores e giallo per i cadetti.

Vele[modifica | modifica sorgente]

L'Optimist ha solo una vela, la randa, che, a differenza delle altre, non è triangolare, ma ha la forma di un trapezio rettangolo con la base maggiore bombata. Un'altra differenza con le altre rande è l'attacco di questa all'albero e al boma: mentre nelle altre barche la vela si infierisce dall'attacco del boma con l'albero e viene attaccata al boma solo dalla punta, nell'Optimist si usano dei pezzi di cima chiamati stroppi che passano per un occhiello e girano intorno al boma e all'albero; gli stroppi vengono chiusi con un nodo piano. Oltre all'albero e al boma, nell'optimist, c'è anche il picco che sostiene l'angolo di penna. Sulla vela vengono incollate le lettere di identificazione di stato e il numero velico a 4 cifre. I tre sistemi di regolazione sono: il vang, il picco e la base; si cazzano all'aumentare del vento.

Manovre[modifica | modifica sorgente]

Virata: il timoniere orza, abbassa la testa e si siede sull'altro bordo della barca.

Strambata: il timoniere poggia, abbassa la testa e si siede sull'altro bordo della barca. Questa manovra è più pericolosa della virata perché il vento spinge con forza le vele e il boma passa molto velocemente.

Sicurezze[modifica | modifica sorgente]

Sulla mastra è presente uno stroppetto di sicurezza che impedisce il disalberamento in caso di scuffia, assicurati allo scafo sono presenti delle riserve di galleggiamento che ovviano alla mancanza di intercapedini.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

vela Portale Vela: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di vela