Oplophoridae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Oplophoridae
Fish4539 - Flickr - NOAA Photo Library.jpg
Janicella spinicauda
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Phylum Arthropoda
Subphylum Crustacea
Classe Malacostraca
Sottoclasse Eumalacostraca
Superordine Eucarida
Ordine Decapoda
Sottordine Pleocyemata
Infraordine Caridea
Superfamiglia Oplophoroidea
Famiglia Oplophoridae
Dana, 1852

Oplophoridae Dana, 1852 è una famiglia di gamberi pelagici appartenente alla superfamiglia Oplophoroidea[1]. Sono diffusi in tutti gli oceani[2].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

A questa famiglia appartengono specie con il rostro dentellato, abbastanza allungato[3]. Presentano occhi più grandi dei gamberetti appartenenti alla famiglia Acanthephyridae[4].

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Fino al 2010 questa famiglia comprendeva anche i generi riconosciuti nella famiglia Acanthephyridae, comuni in acque più profonde[4]. In questa famiglia sono quindi riconosciuti solo 3 generi[1]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Fransen, C.; De Grave, S. (2014), Oplophoridae in WoRMS 2014 (World Register of Marine Species).
  2. ^ (EN) Oplophoridae in OBIS. URL consultato il 12 luglio 2014.
  3. ^ Rupert Riedl, p. 436
  4. ^ a b Tin-Yam Chan, Ho Chee Lei, Chi Pang Li, Ka Hou Chu, Phylogenetic analysis using rDNA reveals polyphyly of Oplophoridae (Decapoda : Caridea) in Invertebrate Systematics, vol. 24, nº 2, 2010, pp. 172–181, DOI:10.1071/IS09049.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]