Ophidiiformes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ophidiiformes
Ophidion barbatum
Ophidion barbatum - fam. Ophidiidae
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Ophidiiformes

Gli Ophidiiformes sono un ordine di pesci ossei.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

È un ordine cosmopolita.

Nel mar Mediterraneo sono presenti undici specie:

Quasi tutte le specie sono marine, molte di esse vivono in acque profonde ed alcuni dei pesci abissali riscontrati alle maggiori profondità appartengono a questa famiglia. Alcune specie vivono in acque dolci ed alcune sono limitate alle acque sotterranee delle grotte.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

In generale questi pesci hanno corpo allungato, quasi anguilliforme. Le pinne sono composte quasi esclusivamente di raggi molli. Le pinne ventrali, assenti in alcune specie, sono inserite molto avanti, talvolta sotto al mento tanto da assomigliare ed avere la funzione di barbigli. Le pinne dorsale ed anale hanno base molto lunga e in quasi tutte le specie sono unite con la pinna caudale.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Si tratta di specie bentoniche

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Sono carnivori e si cibano di invertebrati e pesci.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Alcune specie, soprattutto di profondità, sono vivipare con fecondazione interna.

Pesca[modifica | modifica sorgente]

In generale hanno scarso interesse per la pesca anche se alcune specie di bassa profondità possono essere catturate e vendute abbastanza di frequente.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

La posizione tassonomica di quest'ordine ha subito notevoli vicissitudini ed è stato a lungo considerato come sottordine dei Perciformes (Ophidioidei).

Famiglie[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Tortonese E. Osteichthyes, Calderini, 1975 (come sottordine del Perciformes)
pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci