Operazione May Day

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'operazione May Day (let. "primo maggio") si riferisce a una serie di ricerche militari clandestine condotte a Savannah (Georgia) nel 1956 da parte dell'US Army come parte di un programma per la guerra entomologica (EW).

Svolgimento[modifica | modifica sorgente]

Dall'aprile al novembre del 1956, una serie di test sull'EW furono effettuati. Lo scopo principale era quello di verificare gli effetti della dispersioni di alcune zanzara tigre egiziane in un'area urbana. Il progetto fu quindi effettuato a Savannah, e le zanzare vennero in seguito catturate attraverso trappole innescate con ghiaccio secco.

Scoperta[modifica | modifica sorgente]

I residenti di Savannah portarono su di loro il peso dell'intera operazione clandestina, fino a quando nel 1981 l'US Army non declassificò parte dei documenti dell'operazione rendendoli di pubblico dominio.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Rose, William H. "An Evaluation of Entomological Warfare as as Potential Danger to the United States and European NATO Nations", U.S. Army Test and Evaluation Command, Dugway Proving Ground, March 1981, via thesmokinggun.com, accessed December 25, 2008.