Odoo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da OpenERP)
Odoo
Logo
OpenERP
OpenERP
Sviluppatore OpenERP S.A.
Ultima versione 7.0 (22 dicembre 2012)
Sistema operativo Microsoft Windows
Linux
Mac OS X
Unix-like
Linguaggio Python
JavaScript
XML (non in lista)
Genere Enterprise resource planning
Customer relationship management
Licenza AGPL
(Licenza libera)
Sito web www.Odoo.com

OpenERP ora Odoo, nacque nel 2005 ad opera di Fabien Pinckaers con il nome TinyERP e con il proposito di rivoluzionare il mondo del software per le imprese. Ben presto fu alimentata l'idea di un software ERP concorrente di SAP ERP, salvo che lo stesso Fabien ha dichiarato OpenERP non è un ERP ma una suite di prodotti ... noi non siamo concorrenti di SAP. Da maggio del 2014 ha cambiato nome in Odoo allontanandosi definitivamente dal modello ERP.

Sono ancora disponibili i documenti di confronto con SAP che hanno dato origine ad una comunicazione contrastante che si è riversata nel codice, potenzialmente di grandi possibilità ma spesso incompleto.

Odoo (già OpenERP) ora deve definitivamente considerarsi una suite di prodotti software attivamente supportato da una community internazionale e da una italiana ai fini della localizzazione.

Il software è open source ed è rilasciato secondo i termini della GNU Affero General Public License.

Applicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Alcune delle caratteristiche sono contabilità finanziaria, contabilità analitica, gestione del magazzino, gestione di vendite e acquisti, automazione dei processi, gestione risorse umane, campagne di marketing, produzione, gestione progetti ma soprattutto punta a fornire un'integrazione con il sito web aziendale e il software di e-Commerce[1].

Architettura[modifica | modifica wikitesto]

OpenERP usa un'architettura Service Oriented Architecture che si basa su interfaccia XML-RPC.

Nelle precedenti versioni l'interfaccia utente si basava inizialmente su GTK+ per poi essere affiancata da una interfaccia web che utilizza il web framework: CherryPy; con il rilascio ufficiale della versione 7.0 è stato definitivamente abbandonato il client GTK a favore dell'unica interfaccia web, ora più integrata in OpenERP e con migliori prestazioni che non fanno rimpiangere il client (inizialmente era possibile installare, quello che si chiamava: progetto web_client, per attivare, se si voleva, l'accesso con il browser, ora si rende obbligatoria tale operazione e OpenERP utilizza il solo browser per l'accesso). Sono disponibili versioni per Linux, Windows e Mac OS X.

Dal 2008, è disponibile anche un'interfaccia utente KDE. OpenERP fornisce diagrammi di Gantt dinamici (con copia e incolla), calendari condivisi, un visualizzatore integrato del BPM, un editor del workflow ed un designer delle viste.

Moduli[modifica | modifica wikitesto]

OpenERP è noto per essere molto completo ed estremamente modulare, con più di 1000 moduli disponibili[2]. È basato su una robusta architettura Model-View-Controller, con un server distribuito, workflow flessibili, una GUI dinamica e report personalizzabili.

Database[modifica | modifica wikitesto]

OpenERP si appoggia a PostgreSQL

Modello di business[modifica | modifica wikitesto]

OpenERP segue un modello di business completamente open source. Gli sforzi di sviluppo e della comunità erano gestiti tramite Launchpad ed il sistema Bazaar[3]. Ora tutto il progetto è spostato su GitHub.

I principali canali di comunicazione e collaborazione sono i forum, IRC, twitter e le mailing-list dei gruppi di lavoro su Launchpad[4]. Anche la documentazione è gestita su Launchpad e nel 2009 è stato pubblicato un sito dedicato.[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Features in OpenERP.com. URL consultato il 15 febbraio 2011.
  2. ^ (EN) OpenERP Apps in OpenERP.com. URL consultato il 25 aprile 2011.
  3. ^ (EN) OpenERP, Open Source Business Applications in Launchpad. URL consultato il 15 febbraio 2011.
  4. ^ (EN) Community in OpenERP.com. URL consultato il 15 febbraio 2011.
  5. ^ (EN) OpenERP Documentation in OpenERP.com. URL consultato il 15 febbraio 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]