Opel Tigra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Opel Tigra
Opel Tigra front 20071212.jpg
Opel Tigra
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Opel
Tipo principale Coupé
Produzione dal 1994 al 2001
Sostituita da Opel Tigra TwinTop
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 3920 mm
Larghezza 1600 mm
Altezza 1340 mm
Passo 2429 mm
Massa 1055-1075 kg
Altro
Stessa famiglia Opel Corsa B
Auto simili Ford Puma
Fiat Coupe
Toyota Paseo
Opel tigra post.JPG
Vista posteriore

La Opel Tigra (nome di fabbrica: Adam Opel S93 coupé) è una piccola autovettura sportiva prodotta dal 1994 al 2001 dalla Casa automobilistica tedesca Opel.

Fu disegnata dal Centro Stile Opel di Rüsselsheim, con a capo l’ingegnere giapponese Hideo Kodama, ed era assemblata nello stabilimento General Motors di Saragozza, in Spagna, dove aveva già luogo la produzione della Opel Corsa.

Dall'ottobre del 1994 al gennaio del 2001 ne furono prodotti 250.728 esemplari.


Storia[modifica | modifica sorgente]

All'inizio del 1993, la stampa specializzata ha cominciato a divulgare le prime foto di un prototipo con carrozzeria coupé basato su pianale e meccanica della Corsa B, dalle linee morbide, curvilinee e sinuose: il nome era già quello definitivo, Tigra e la linea era quella definitiva.

Questo prototipo debuttò ai saloni automobilistici del 1993: con la sua pronunciata linea cuneiforme, i suoi vistosi montanti centrali e il caratteristico lunotto posteriore, fu accolta talmente bene dal pubblico che Opel decise di farne una produzione di serie.

La Tigra fu una delle pochissime automobili che passò dalla fase di prototipo alla fase di produzione di serie quasi senza subire cambiamenti, dagli schizzi progettuali iniziali alla produzione vera e propria.

Il lancio della Tigra inaugurò una nuova nicchia di mercato, che peraltro non risultò mai particolarmente "affollata". Tale nicchia era quella delle piccole coupé basate su utilitarie di segmento B. Questa nicchia ha annoverato, oltre la Tigra stessa, veicoli fra cui la Renault Mégane Coach, la Ford Puma e la Toyota Paseo.

La linea della Tigra, molto sinuosa e scattante, unita a prestazioni brillanti e a costi di esercizio relativamente abbordabili, la resero una delle vetture preferite dal pubblico giovanile. L'unico neo, come su tutte le coupé, specialmente quelle di taglia piccola, era l'abitabilità posteriore. La Tigra infatti aveva l'omologazione per i passeggeri posteriori per un'altezza fino a 1,60. Rispetto al modello 1.4, il 1.6 montava di serie specchietti retrovisori riscaldati e regolabili elettricamente, ABS e airbag passeggero.

Due i motori a benzina, un 1.4 (90cv) ed un 1.6 litri (106cv), con distribuzione a 4 valvole per cilindro e doppio albero a camme in testa. Tali motori erano gli stessi che equipaggiavano rispettivamente le Corsa 1.4 16V Si e 1.6 16V GSi. Le velocità massime erano rispettivamente di 190 e 203 km/h. Forte di un successo commerciale più che buono, la Tigra usci di produzione tra la fine del 2000 e l'inizio del 2001.

La Tigra è stata prodotta anche con altri marchi, e precisamente con il marchio Chevrolet in Brasile ed in Messico, come Holden in Oceania e come Vauxhall in Regno Unito.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Cambiamenti di produzione[modifica | modifica sorgente]

Per quanto riguarda il primo modello, dalla fine 1997 fino al 1999 ha avuto una serie di lievi restyling, dal 1996 cambia la parte in plastica grigliata sotto i tergicristalli anteriori, nel 1997 cambiano il pomello del cambio non più interamente in pelle squadrato con i numeri in rilievo per far posto a un pomello più elegante rotondo con la parte centrale in plastica lucida, nel 1998 inseriscono nel portellone portabagagli una luce di stop centrale a led e aggiungono una particolarità: nella chiusura portellone viene inserito un circuito per abbassare il finestrino destro di qualche centimetro per alcuni secondi durante la chiusura per non permettere compressione aria e quindi favorire la chiusura del portellone. A metà produzione viene introdotta la serie speciale "Rio Verde" caratterizzata da un bel colore verde scuro metallizzato, cerchi in lega specifici a 5 razze e interni in pelle tabacco.

Nell'ultimo anno della sua produzione è stata prodotta la "Limited edition" caratterizzata da uno spoiler Irmscher sul baule di serie; battitacco firmati Tigra; cerchi in lega, volante e pomello del cambio identici a quelli montati dagli altri modelli Opel in quell'anno; tappezzerie interne in "carbon look".

Una Tigra color "Pineapple Yellow"

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • La Tigra fu pubblicizzata con un popolare spot televisivo in cui veniva guidata dalla campionessa di nuoto Franziska van Almsick, allora sedicenne e da poco divenuta un personaggio di fama internazionale per il suo talento precoce. Nella pubblicità la Tigra si "immergeva" nell'acqua per evitare un ingorgo stradale, riaffiorando dall'acqua al di là dell'ingorgo.
  • La Tigra utilizzata per la pubblicità (ed in generale come rappresentante) era del colore Opel "Ceramic Blue".
  • La canzone di sottofondo era "Buried at sea" degli MC 900 featuring Jesus.
  • Un altro spot televisivo fu lanciato nel 1999 per pubblicizzare la colorazione "Star Silver". Un ragazzo ed una ragazza, entrambi al volante di una Tigra Star Silver, si fermano l'uno di fronte all'altra davanti ad un passaggio a livello chiuso; si guardano e iniziano a fantasticare su un futuro insieme, ma quando nei loro pensieri arrivano a vedersi sposati con i bambini che giocano nel cortile e di fronte all'autorimessa non c'è più la Tigra, bensì un'anonima automobile familiare, si ridestano a partono di getto in direzioni opposte.La canzone che accompagnava questo spot era "Together alone" di Anouk.
  • La Tigra è stata utilizzata nel video del brano "Regina di cuori" dei Litfiba (gruppo rock italiano); si trattava di un esemplare del colore "Light Curry".
  • È una delle automobili più utilizzate per il tuning[senza fonte].
  • È presente nella versione stradale nella fortunata saga del videogioco Gran Turismo, mentre in Gran Turismo 2 è presente anche nella versione Rally (Tigra 3.0 V6 Ice Cup).

Tigra TwinTop[modifica | modifica sorgente]

Opel Tigra TwinTop
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Opel Tigra TwinTop.

A distanza di dieci anni dalla presentazione della Tigra, nell'autunno del 2003, viene ufficializzata la notizia dell'uscita di una "nuova Tigra". Questo avvenne nell'ottobre 2004, esattamente 10 anni dopo l'uscita della Tigra "A". Il nuovo modello, denominato Tigra Twin Top era prodotto dalla carrozzeria francese Heuliez (la stessa produttrice della Peugeot 206 CC) e si presentava come un coupé-cabriolet che aveva ben poco a che fare col modello precedente.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili