Oophaga pumilio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Dendrobate pigmeo
Dendrobates pumilio.jpg
Oophaga pumilio
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Metazoa
Phylum Chordata
Classe Amphibia
Sottoclasse Lissamphibia
Ordine Anura
Famiglia Dendrobatidae
Genere Oophaga
Specie O. pumilio
Nomenclatura binomiale
Oophaga pumilio
(Schmidt, 1857)
Sinonimi

Dendrobates pumilio
Schmidt, 1857
Dendrobates galindoi
Trapido, 1953
Dendrobates ignitus
Cope, 1874
Dendrobates typographus
Keferstein, 1867

Il Dendrobate pigmeo (Oophaga pumilio (Schmidt, 1857)) è un anfibio anuro della famiglia Dendrobatidae.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

È una specie di piccola taglia, lunga dai 2 ai 2,5 cm, con una sgargiante livrea di colore rosso, blu, verde e marrone. La livrea varia molto a seconda della morph (o varietà). Esistono tra le 15 e le 30 varietà, tra cui Straawberry, Blue jeans, Blastimentos, La gruta.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Specie interamente terrestre.
Come molti altri Dendrobatidae, si affida al suo sistema di difesa chimico per tenersi lontano dai guai: pur non essendo la più velenosa, questa specie centro-americana ha comunque un alto grado di tossicità. Si riproduce durante la stagione delle piogge. La femmina del Dendrobate Pigmeo depone da 4 a 6 uova in cordoni, che deposita in piccole pozze dentro a fessure arboree ovvero a cavità tra le foglie di piante appartenenti al genere Bromelia. I girini si nutrono delle uova non fecondate che la madre depone in ogni pozza.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Comune nello Stato di Panamá settentrionale e in Costa Rica.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

anfibi Portale Anfibi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anfibi