Onon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Onon
Onon
Il fiume nel suo alto corso
Stati Mongolia Mongolia
Russia Russia
Suddivisioni
Transbajkalia Transbajkalia
Lunghezza 1,032 km
Portata media 191 m³/s, a 12 km dalla foce
Bacino idrografico 96200 km²
Nasce monti Hentij
Sfocia fiume Šilka
Mappa del fiume

L'Onon (in mongolo Онон гол, Onon gol; in russo Онон) è un fiume della Mongolia orientale e della Russia siberiana sudorientale, ramo sorgentifero di destra della Šilka nel bacino dell'Amur.

Ha origine sul versante orientale dei monti Hentij nella Mongolia nordorientale. Scorre dapprima con direzione complessivamente orientale, curvando successivamente verso nordest per entrare in territorio russo; percorre un'ampia valle nelle montagne della Transbaikalia, dirigendosi successivamente verso est e poi più decisamente verso nord. Si unisce con l'Ingoda nei pressi dell'estremità sudoccidentale della catena montuosa dei monti Borščovočnyj, formando la Šilka.

Gelato mediamente da novembre a fine aprile, vede le maggiori piene nella stagione estiva; a causa dell'intenso freddo invernale delle zone attraversate, nei mesi più freddi nell'alto corso può arrivare a congelare lungo tutta la sezione.

Nell'alto corso dell'Onon si suppone che sia nato il grande condottiero Gengis Khan[1].

Affluenti[modifica | modifica sorgente]

I principali affluenti ricevuti dalla destra idrografica sono:

Mentre i principali affluenti ricevuti dalla sinistra idrografica sono:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Franco Cardini e Marina Montesano, Storia medievale, Firenze, Le Monnier Università, 2006. ISBN 8800204740
  2. ^ (RU) Grande enciclopedia sovietica

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia