One team in Tallinn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

One team in Tallinn (in italiano Una squadra a Tallinn) si riferisce a una partita di calcio prevista il 9 ottobre 1996 valida per le qualificazioni alla Coppa del Mondo 1998 tra le nazionali di Estonia e Scozia, che divenne nota per le insolite circostanze dato che la partita finì dopo soli tre secondi per l'assenza della compagine estone.

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

L'Estonia e la Scozia erano nel gruppo 4 della zona UEFA delle qualificazioni ai mondiali del 1998 insieme ad Austria, Bielorussia, Lettonia e Svezia. Entrambe le nazionali avevano avuto un avvio poco brillante, l'Estonia aveva perso 1-0 in casa della Bielorussia mentre la Scozia aveva pareggiato 0-0 in Austria. Il 5 ottobre, tuttavia, entrambe le nazionali ottennero una vittoria, l'Estonia contro la Bielorussia e la Scozia in Lettonia.

La controversia prima della partita[modifica | modifica wikitesto]

La Scozia si allenò allo stadio Kadrioru la notte prima della partita, dove trovò problemi con l'illuminazione del campo, cosa che attirò l'attenzione dei funzionari FIFA. La FIFA, così, concordò con la delegazione scozzese lo spostamento della partita dalle 18.45 EET alle 15.00 EET. Gli estoni, infelici per questa decisione, decisero di non partire per lo stadio.

Fischio d'inizio e abbandono[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 ottobre, giorno previsto per il match, la Nazionale estone non fu presente in campo e i Tartan Army sugli spalti urlarono "One team in Tallinn, There's only one team in Tallinn" ("Una squadra a Tallinn, c'è solo una squadra a Tallinn"). Dopo il fischio d'inizio, Billy Dodds passò la palla al capitano John Collins, il quale non ebbe il tempo di calciare perché dopo tre secondi l'arbitro Miroslav Radoman fischio il triplice fischio.

Tabellino[modifica | modifica wikitesto]

Tallinn
9 ottobre 1996, ore 15:00
Estonia Estonia 0 – 0 Scozia Scozia Kadriorg Stadium
Arbitro Jugoslavia Radoman

Conseguenze[modifica | modifica wikitesto]

La Scozia inizialmente credeva di aver vinto il match 0-3 a tavolino, ma la FIFA si riunì il 7 novembre e ordinò un replay su campo neutro. Il replay venne giocato l'11 febbraio 1997 allo Stadio Louis II di Monaco e si concluse 0-0.

Alla fine, la Scozia arrivò seconda nel Gruppo 4, dietro l'Austria e si qualificò al mondiale come miglior seconda mentre l'Estonia chiuse il girone con soli 5 punti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]