One Minute Silence

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
One Minute Silence
Paese d'origine Inghilterra Inghilterra
Genere Alternative metal
Hardcore punk
Rap metal
Nu metal
Rapcore
Periodo di attività 1995-2003
Album pubblicati 3
Studio 3
Live 0
Raccolte 0

Gli One Minute Silence erano una band inglese, formatasi a Londra nel 1995 e sciolta nel 2003. La band era composta da Brian "Yap" Barry (voce), Massimo Fiocco (chitarra), Glen Diani (basso) e Eddie Stratton (batteria). Sebbene essi non si pronunciarono come band politica, i testi delle loro canzoni hanno un chiaro riferimento a idee anarchiche e anticapitaliste.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Gli inizi[modifica | modifica sorgente]

Il primo nucleo della band, chiamato sotto il nome di Near Death Experience, era formato dal cantante Brian Barry e dal chitarrista Chris Ignatiou, raggiunti poi dal bassista Glen Diani e dal batterista Eddie Stratton. Il nome della band è però destinato a cambiare, a causa dell'esistenza di una band americana che portava lo stesso nome. Barry decide così di cambiare il nome in One Minute Silence, in segno di critica a tutti i "minuti di silenzio" che si pronunciano generalmente quando una persona importante muore, considerati dalla band come non appropriati.

Available in all colours e Buy now... saved later[modifica | modifica sorgente]

Nel 1998 esce sotto l'etichetts Big Cat Records il primo album degli One Minute Silence, Available in all colours, il quale presenta sonorità che si avvicinano all'hip hop. Nel 2000 il secondo album, Buy now... saved later, vede l'uscita dalla band del chitarrista Chris Ignatiou per lasciare il posto a Massimo Fiocco. Rispetto all'album precedente, Buy now... saved later presenta sonorità molto più vicine al metal e le canzoni contengono testi molto più maturi. Il secondo album riscuote un tale successo che la band riesce a fare un tour negli States, supportando band come Slipknot e Mudvayne.

One lie fits all e rottura della band[modifica | modifica sorgente]

Anticipato dal singolo "We bounce", nel 2003 esce il terzo album, One lie fits all. Si può considerare questo album come l'unione dell'atmosfera che si respira nel secondo album, Buy now... saved later, e la rottura imminente della band. Infatti nell'ottobre dello stesso anno la band annuncia il loro scioglimento.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Ex componenti[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Studio album[modifica | modifica sorgente]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

  • Available in all colours
    • South central (1997)
    • A waste of things to come (1998)
    • Stuck between a rock and a white face (1998)
  • Buy now... saved later
    • Holy man (2000)
    • Fish out of water (2001)
    • Rise and shine (2001)
  • One lie fits all