One-Two-GO Airlines

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
One-Two-GO Airlines
One-Two-GO Airlines McDonnell Douglas MD-82.jpg
Compagnia aerea a basso costo
Codice IATA OG
Codice ICAO OTG
Inizio operazioni di volo 3 dicembre 2003
Fine operazioni di volo 2009
Descrizione
Hub Don Mueang International Airport
Flotta 14
Destinazioni 8
Azienda
Fondazione 2003
Chiusura Luglio 2010
Persone chiave Udom Tantiprasongchai (presidente)
Sito web www.flyorientthai.com
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

La One-Two-GO Airlines (in Thai: วัน-ทู-โก แอร์ไลน์) era una compagnia aerea low cost fondata nel 2003 con base a Bangkok (Thailandia). Era la filiale per i voli domestici della Orient Thai Airlines ed aveva come base principale l'aeroporto Don Mueang di Bangkok.[1] È stata chiusa nel luglio del 2010 e la sua flotta aerea è stata assorbita da quella della Orient Thai Airlines.

Flotta[modifica | modifica sorgente]

A tutto l'aprile del 2008 la flotta della One-Two-GO Airlines era composta dai seguenti aerei[2]:

Incidenti[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Incidente aereo di Phuket.
  • Il 16 settembre 2007 un MD-82 è caduto in fase di atterraggio all'aeroporto di Phuket (Thailandia) causando la morte di 91 persone.[3]
  • L'8 aprile 2009 la Commissione Europea ha aggiunto la One-Two-GO Airlines alla blacklist delle compagnie aeree che non possono volare nei cieli dell'Unione Europea[4].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Directory: World Airlines in Flight International, 10 aprile 2007, p. 59.
  2. ^ (EN) Airfleets.com One-Two-GO Airlines fleet details. URL consultato il 15-09-07.
  3. ^ Thailandia, tragedia aerea: 91 morti accertati, sul sito del Corriere della Sera
  4. ^ (EN) Commission updates the list of airlines banned from European airspace, Commissione Europea. URL consultato il 2 settembre 2009.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]