Omicron Leonis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Omicron Leonis A / B
Mappa della costellazione del LeoneMappa della costellazione del Leone
Classificazione Stella binaria
Classe spettrale F9III / A5Vm[1]
Costellazione Leone
Coordinate
(all'epoca J2000)
Ascensione retta 09h 41m 09,033s
Declinazione +09° 53′ 32,31″
Dati fisici
Massa
2,12 / 1,97[1] M
Temperatura
superficiale
6100 / 7600 K (media)
Luminosità
39 / 15[1] L
Dati osservativi
Magnitudine app. +3,53 (combinata)
Magnitudine ass. +0,51 (combinata)
Parallasse 25,03 mas
Moto proprio AR: -143,20 mas/anno
Dec: -37,20 mas/anno
Velocità radiale 3,3 km/s
Nomenclature alternative
Subra, 14 Leo, HR 3852, HD 83808/83809, SAO 98709, HIP 47508, BD+10° 2044, FK5 365.

Omicron Leonis (ο Leo, ο Leonis), conosciuta anche con il nome tradizionale di Subra, è una stella binaria situata nella costellazione del Leone di magnitudine apparente 3,53 e distante 130 anni luce dalla Terra[2].

Osservazione[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una stella situata nell'emisfero celeste boreale, ma grazie alla sua posizione vicino all'equatore celeste può essere osservata da tutte le regioni della Terra. Nei pressi del circolo polare artico appare circumpolare, mentre resta sempre invisibile solo in prossimità dell'Antartide. Essendo di magnitudine 3,53 la si può osservare anche dai piccoli centri urbani senza difficoltà, sebbene un cielo non eccessivamente inquinato sia maggiormente indicato per la sua individuazione.

Caratteristiche fisiche[modifica | modifica wikitesto]

Subra è una stella binaria le cui componenti sono così vicine che non possono essere risolte con un telescopio, ma solo mediante spettroscopia. La componente principale, Subra A, è una gigante gialla di tipo spettrale F9, avente una massa più che doppia di quella solare e una luminosità 40 volte superiore. La secondaria è una stella bianca di sequenza principale un po' meno massiccia della primaria e 15 volte più luminosa del Sole.

Separate l'una dall'altra da solo 0,17 UA orbitano attorno al comune centro di massa ogni 14,5 giorni in un'orbita quasi circolare. Entrambe le stelle sono classificate come stelle a linee metalliche, che presentano una maggiore abbondanza di elementi pesanti rispetto alla norma, ma con una minor abbondanza di calcio e scandio[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c C. A. Hummel et al., Orbital and Stellar Parameters of Omicron Leonis from Spectroscopy and Interferometry, The Astronomical Journal, 2001.
  2. ^ Erik Anderson, Charles Francis, XHIP: An Extended Hipparcos Compilation in Astronomy Letters, 23 marzo 2012.arΧiv:1108.4971
  3. ^ (EN) Jim Kaler, Subra, Università dell'Illinois.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni