Ometochtli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella mitologia azteca, Ometochtli è il generico nome collettivo di alcune divinità e figure soprannaturali legate al pulque (nahuatl: octli),[1] una bevanda alcolica derivata dalla linfa della pianta di agave americana.[2]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Nel periodo post-classico mesoamericano nacquero molti culti e pratiche religiose attorno alla preparazione ed al consumo rituale di bevande, noti come "culto del pulque (o octli)", con probabili origini in una regione montuosa del Messico centrale. Nella società azteca i riti octli erano un'importante componente della religione azteca, ed erano numerose le divinità ed i gruppi di sacerdotes ("sacerdoti") legati a loro.[3]

"Ometochtli" è un nome del calendario mesoamericano in lingua nahuatl classica, ed indica il "due coniglio".

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Le origini del termine pulque non sono certe. Octli è il nome nahuatl con cui si fa riferimento alla bevanda nei testi storici del periodo successivo alla conquista
  2. ^ Aguilar-Moreno, 2007, p.149; Miller & Taube, 1993, p.136
  3. ^ Smith, 2003, p.88

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Conquista spagnola delle Americhe Portale Conquista spagnola delle Americhe: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Conquista spagnola delle Americhe