Omega-9

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Forme molecolari di alcuni acidi grassi saturi e insaturi.

Gli acidi grassi n−9 (noti anche come omega−9, ω−9 o acidi polienoici) sono una famiglia di acidi grassi insaturi che hanno in comune un doppio legame carbonio–carbonio nella posizione n−9, ossia il nono legame dalla fine della catena di carbonio.

Background[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni n−9 sono componenti dei grassi animali e degli oli vegetali. I due acidi grassi n−9 nell'industria sono:

Al contrario degli n−3 e n−6, gli acidi grassi n−9 non sono considerati acidi grassi essenziali (EFA). In stato di forte carenza di EFA i mammiferi desaturano l'acido oleico in acido eicosatrienoico, (20:3, n−9).[1]
Questa condizione è stata riscontrata in forma minore nei vegetariani e semi-vegetariani (v. diete vegetariane).[2]

Effetti negativi[modifica | modifica wikitesto]

L'acido oleico e i grassi monoinsaturi sono associati positivamente con il rischio di tumori. Più i grassi sono poli-insaturi, ossia più hanno doppi legami, meno alto è il rischio neoplasico, ad es. di tumore al seno.[3]

Lista di acidi grassi n−9[modifica | modifica wikitesto]

Nome comune Nome del lipide Nomenclatura chimica
acido oleico 18:1 (n−9) acido 9-ottadecenoico
acido eicosenoico 20:1 (n−9) acido 11-eicosenoico
acido eicosatrienoico 20:3 (n−9) acido 5,8,11-eicosatrienoic
acido erucico 22:1 (n−9) acido 13-docosenoico
acido nervonico 24:1 (n−9) acido 15-tetracosenoico

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lipomics, Mead acid. URL consultato il 14 febbraio.
  2. ^ Phinney, SD, RS Odin, SB Johnson and RT Holman, Reduced arachidonate in serum phospholipids and cholesteryl esters associated with vegetarian diets in humans, 1990. URL consultato l'11 febbraio 2006.
  3. ^ Valeria Pala, Vittorio Krogh, Paola Muti, Véronique Chajès, Elio Riboli, Andrea Micheli, Mitra Saadatian, Sabina Sieri, Franco Berrino, Erythrocyte Membrane Fatty Acids and Subsequent Breast Cancer: a Prospective Italian Study in JNCL, vol. 93, 2001, PMID 11459870. URL consultato il 30 novembre 2008.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia