Ombre ammonitrici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ombre ammonitrici
Titolo originale Schatten - Eine nächtliche Halluzination
Lingua originale tedesco
Paese di produzione Germania
Anno 1923
Durata 90 min

1.696 metri (Spagna)

Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1.33 : 1
Genere drammatico
Regia Arthur Robison
Sceneggiatura Arthur Robison e Rudolf Schneider
Produttore Enrico Dieckmann e Willy Seibold
Casa di produzione PAN Film
Fotografia Fritz Arno Wagner
Musiche Ernst Riege
Scenografia Albin Grau
Costumi Albin Grau
Interpreti e personaggi

Ombre ammonitrici (Schatten - Eine nächtliche Halluzination) è un film muto del 1923 scritto e diretto da Arthur Robison.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Un marito geloso vede dappertutto uomini che gli insidiano la moglie. Una sera crede di avere le prove della sua infedeltà quando vede l'ombra di avide mani che, dietro a una tenda, sembrano toccare la donna. In realtà, si tratta di un gioco di luci e ombre, fatto da giocolieri. il gioco di ombre porta alla luce tutti i desideri nascosti, le paure, la gelosia, la vendetta e la morte. A fine serata, il marito geloso sarà guarito dalla sua malattia.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu prodotto dalla Pan-Film GmbH (Berlin).

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

La prima del film si tenne il 16 ottobre 1923 all'U.T. Nollendorfplatz di Berlino[1]. Nel 1927, venne distribuito negli Stati Uniti dalla Film Arts Guild, presentato in prima al New York il 9 agosto.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Film Portal

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema