Ombra mai fu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

"Ombra mai fu" è l'aria iniziale dell'opera Serse di Georg Friedrich Hӓndel.

Contesto[modifica | modifica sorgente]

L'opera fu un fallimento commerciale, replicata solo cinque volte a Londra dopo la prima esecuzione. Nel XIX secolo, l'aria venne riscoperta e divenne uno dei pezzi più noti di Handel. Il compositore aveva realizzato un adattamento da un pezzo di Bononcini che, a sua volta, aveva realizzato un riadattamento da Francesco Cavalli. Tutti e tre composero un'opera sullo stesso libretto di Nicolò Minato.

Musica[modifica | modifica sorgente]

Aiuto
Enrico Caruso, George Frideric Handel, Ombra mai fu (Serse).ogg (info file)
Cantato da Enrico Caruso nel 1920.

Originariamente composta per essere eseguita da un castrato (e cantata ai giorni nostri in Serse da un controtenore, contralto o mezzosoprano), venne spesso arrangiata per altre voci e strumenti, compreso l'organo, pianoforte, violino e pianoforte e quartetto d'archi, spesso con il titolo "Largo da Serse", anche se il tempo del pezzo originale era larghetto.

Nell'opera, l'aria è preceduta da un breve recitativo accompagnato di nove battute, nella scena ("Frondi tenere e belle"). L'aria è molto breve; consiste in 52 battute e dura circa quattro minuti.

La strumentazione è per archi: primi e secondi violini, viola e bassi. La musica è scritta in tonalità di Fa maggiore nel tempo di 3/4. L'ampiezza vocale va da Si 2 a Mi 4 con una tessitura da Fa 3 a Mi 4.

Testo[modifica | modifica sorgente]

Platano (piantato nel 1680)

Viene cantata dal protagonista, Serse I di Persia, mentre guarda l'ombra di un platano.

Frondi tenere e belle
del mio platano amato
per voi risplenda il fato.
Tuoni, lampi, e procelle
non v'oltraggino mai la cara pace,
né giunga a profanarvi austro rapace.

Ombra mai fu
di vegetabile,
cara ed amabile,
soave più.

Cultura[modifica | modifica sorgente]

L'aria è stata inserita nella colonna sonora di diversi film. L'intera versione operistica appare in Farinelli (1994), una biografia romanzata che racconta le inimicizie fra Handel ed il famoso castrato Farinelli. Venne inserita anche in Le relazioni pericolose (1988), in Orgoglio e pregiudizio (serie TV del 1995), con versi in lingua inglese. Vista l'ambientazione di questi due film (anni 1780 in Francia e primi anni del XIX secolo in Inghilterra), quando "Ombra mai fu" era stata dimenticata, l'inclusione dei due pezzi, anche se non completamente anacronistica, non era certamente molto conosciuta al tempo. Nel 1959 il film The Lady Is a Square termina con l'aria cantata da Frankie Vaughan. "Ombra mai fu" è inserita nel film Musikanten (2005), regia di Franco Battiato, nella scena in cui Ludwig van Beethoven (interpretato da Alejandro Jodorowsky) sul letto di morte pronuncia la frase "Handel è il compositore più grande".

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

(EN) Spartiti liberi di "Ombra mai fu" in Choral Public Domain Library (ChoralWiki).