Olympus OM-2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Olympus OM-2
Tipo SLR
Formato 35mm
Pellicola 135
Modalità {{{modalita}}}
Innesto obiettivi baionetta Olympus OM
Mirino copertura 97%
Otturatore {{{otturatore}}}
Esposimetro TTL (CdS)
Sensibilità dell'esposimetro n.d. EV
Tempi da 1sec a 1/1000sec, posa B
Tempi meccanici tutti
Bracketing no
Profondità di campo si
Blocco dell'esposizione si
Esposizioni multiple si
Flash integrato no
Tempo di sincro-flash 1/60sec
Presa sincro P/C si
Accessori {{{accessori}}}
Olympus OM-2SP.

La Olympus OM-2 è una fotocamera reflex per pellicola 35 mm (la prima di tutto il sistema OM della Olympus ad avere in sé una componente elettronica), presentata come prototipo al Photokina del 1974, che fu due anni dopo il debutto della OM-1, la reflex meccanica e completamente manuale. La OM2 arrivò sul mercato soltanto alla fine del 1975.

L'aggiunta delle funzioni di esposizione automatica della OM-2 portò tutto il sistema OM ad un livello più alto. La OM-2 venne prodotta in tre differenti modelli, la OM-2, la OM-2N e la OM-2 Spot Program (SP). La principale differenza tra la OM-2 e la OM-2N è il sistema di supporto del flash. La OM-2 supporta il controllo del flash TTL/OTF sia con il Quick Auto 310 (con la slitta portaflash Accessory Shoe 2) sia con i flash della serie T (con la slitta Accessory Shoe 3).

La Olympus OM-2n supporta il controllo del flash TTL/OTF solo con i flash della serie T e può usare solo la slitta Accessory Shoe 4. La OM-2n è anche dotata di un LED di pronto flash/flash ok e del segnale di compensazione dell’esposizione nel mirino, inoltre conta sulla sincronizzazione automatica della velocità del flash. Il tempo di esposizione più lungo nella OM-2n è di 2 minuti, indipendentemente dalla sensibilità (ASA) della pellicola, mentre la OM-2 ha un lungo limite che varia con il variare della scala ASA (ISO) (1 minuto con 100 ASA). La OM-2n imposta automaticamente la velocità dell'otturatore a 1/60 sec con un flash della serie T.

La OM-2 invece mantiene l'otturatore aperto quando il flash non ha abbastanza potenza, e usa la disponibile luce OTF in aggiunta alla luce prodotta dal flash. Alcuni pensano che sia un vantaggio ma la Olympus ha avuto i suoi buoni motivi per modificare questo dispositivo nella OM-2n: l'otturatore elettromagnetico consuma in fretta la batteria quando resta aperto per lunghi periodi. Entrambe le fotocamere erano disponibili cromate e nere.

La Olympus OM-2SP (Spot/Program) è da considerare senza alcun dubbio la intermedia tra la OM-2n e la OM-4. Si tratta di una fotocamera semi-professionale. In sostanza una più economica versione della OM-4.

La OM-2SP è indirizzata all'amatore esperto, non al professionista, perché la modalità Program e le operazioni motorizzate più lente non sono esattamente professionali. Comparata alla OM-4 le manca il tempo di esposizione di 1/2000 secondi, l'esposizione automatica di 4 minuti (2 minuti sulla OM-2SP) e la sofisticata misurazione multi-spot. La misurazione spot della OM-2SP è stata semplificata in una sola misurazione spot collegata alla modalità manuale. La modalità "Center-weighted metering" non è disponibile in modalità manuale. La OM-2SP è stata costruita solo nella versione nera.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

fotografia Portale Fotografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fotografia