Olympique Lyonnais 2011-2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Olympique Lyonnais.

Olympique Lyonnais
Stagione 2011-2012
Allenatore Francia Rémi Garde
All. in seconda Francia Bruno Genesio
Presidente Francia Jean-Michel Aulas
Ligue 1 4º posto (in Europa League)
Coupe de France Vincitore
Coupe de la Ligue Finalista
Champions League Ottavi di finale
Maggiori presenze Campionato: Briand (37)
Totale: Briand (56)
Miglior marcatore Campionato: Lisandro (16)
Totale: Gomis, Lisandro (25)
Stadio Stade de Gerland
Maggior numero di spettatori 39.000 vs. Real Madrid (2 novembre 2011)
Minor numero di spettatori 7.000 vs. Bordeaux (8 febbraio 2012)
Media spettatori 32.322

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Olympique Lyonnais nelle competizioni ufficiali della stagione 2011-2012.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La crescente disaffezione del pubblico nei confronti di Claude Puel porta la società a sollevarlo dall'incarico, affidando la panchina a Rémi Garde.[1] Ex bandiera del Lione negli anni Ottanta e Novanta, Garde è alla prima esperienza da allenatore dopo essere stato assistente di Paul Le Guen e Gérard Houllier. Sul mercato vengono acquistati i difensori Koné e Dabo e il centrocampista Fofana, mentre Toulalan è ceduto al Málaga e Pjanić alla Roma. Nelle prime partite di campionato il Lione fatica un po', anche a causa della contemporaneità con il preliminare di Champions League, ma alla 6ª giornata si porta in testa alla classifica dopo aver battuto il Marsiglia. Vetta persa però nel turno immediatamente successivo, con la prima sconfitta stagionale sul campo del Caen. Il Lione ottiene buoni risultati nelle partite casalinghe, mentre in trasferta latita e perde due sfide importanti come quelle contro Paris Saint-Germain e Lilla. Dopo aver perso tra le mura amiche contro il Rennes, il Lione mette insieme una striscia di quattro vittorie consecutive interrotta dalla sconfitta a Valenciennes all'ultima giornata del girone di andata. Al giro di boa i Gones occupano il quarto posto con cinque punti di ritardo rispetto al PSG capolista. Nel mese di gennaio il Lione deve fronteggiare una vera e propria emergenza, tra calciatori infortunati e altri impegnati in Coppa d'Africa: fatto sta che i Gones perdono posizioni in classifica, retrocedendo al sesto posto. La situazione non migliora nel mese successivo, paventando il rischio di una clamorosa esclusione dalle competizioni europee. La partita che risolleva la situazione è il derby vinto di misura in casa del Saint-Étienne: il Lione rientra in lotta per il quarto posto, conquistato alla 30ª grazie al ko del Tolosa sul campo del Lilla. A questo punto inizia proprio contro i Toulousains un duello per mantenere l'ultima posizione in classifica utile per la qualificazione europea: nonostante la sconfitta nello scontro diretto alla 32ª, il Lione chiude il campionato al quarto posto e si qualifica per l'Europa League dopo aver partecipato per dodici edizioni consecutive alla Champions.

L'avventura nella massima competizione europea era iniziata con il passaggio del turno agli spareggi contro i russi del Rubin Kazan, battuti 3-1 in casa e fermati sull'1-1 in trasferta. Il Lione viene inserito nell'ostico girone D, dove incrocia nuovamente il Real Madrid: completano il raggruppamento Ajax e Dinamo Zagabria. Dopo lo 0-0 di Amsterdam, i croati vengono sconfitti 2-0 alla Gerland: la successiva doppia sconfitta contro i madrileni rischia di compromettere il passaggio del turno. Per restare in corsa è necessario battere l'Ajax, ma con gli olandesi finisce ancora una volta a reti bianche. L'impresa appare disperata: il Lione dovrebbe vincere a Zagabria segnando un numero elevato di gol per via della differenza reti con i lancieri. Il vantaggio iniziale di Kovačić suona come una condanna, ma il Lione compie un'incredibile impresa vincendo quella partita per 7-1 e qualificandosi agli ottavi di finale come seconda del gruppo. Altrettanto clamorosa è l'eliminazione dei Gones per mano dei ciprioti dell'APOEL, autentica rivelazione del torneo. Il Lione si illude con la vittoria casalinga per 1-0 firmata Lacazette: a Nicosia l'APOEL pareggia i conti con Manduca e manda la sfida ai rigori, dove sono decisivi gli errori dello stesso Lacazette e di Bastos.

Il Lione salva la stagione conquistando la Coupe de France per la quinta volta nella sua storia: sul cammino verso la finale vengono eliminati il Bordeaux agli ottavi e il PSG ai quarti, mentre è l'Ajaccio a farne le spese in semifinale. Alla finalissima dello Stade de France il Lione si trova davanti il Quevilly, squadra del Championnat National maestra delle imprese in questa competizione: un gol di Lisandro consegna ai Gones il trofeo. Il Lione rischia di fare il double con la Coupe de la Ligue: anche qui arriva in finale, eliminando nell'ordine Saint-Étienne, Lilla e Lorient. La finale è contro il Marsiglia: la rete di Brandão nei supplementari nega ai Gones quella che sarebbe stata la loro seconda affermazione nella competizione.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

I principali sponsor tecnici per la stagione 2011-2012 sono Everest Poker in Ligue 1 e Veolia Environnement in Champions League, mentre nelle coppe nazionali sono spesso cambiati: lo sponsor ufficiale è Adidas. La prima maglia è bianca con doppia banda orizzontale rossa e blu, calzoncini e calzettoni bianchi. La seconda maglia è blu con risvolti rossi, calzoncini e calzettoni blu. La terza maglia è viola con doppia banda orizzontale rossa e blu, calzoncini bianchi e calzettoni viola.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza Divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Jean-Michel Aulas
  • Consigliere: Bernard Lacombe
  • Finanze: Emmanuelle Sarrabay
  • Contabilità: Didier Kermarrec
  • Comunicazione: Olivier Blanc
  • Marketing: Vincent-Baptiste Closon
  • Settore giovanile: Sthéphane Roche
  • Coordinatore sportivo: Guy Genet
  • Ufficio stampa: Pierre Bideau
  • Ambasciatore: Sonny Anderson

Area tecnica

  • Allenatore: Rémi Garde
  • Allenatore in seconda: Bruno Genesio
  • Assistente allenatore: Patrick Collot
  • Preparatore prima squadra: Christophe Toni
  • Preparatore degli attaccanti: Sonny Anderson
  • Preparatore dei portieri: Joël Bats
  • Medico sociale: Emmanuel Ohrant
  • Fisioterapisti: Sylvain Rousseau, Patrick Perret, Abdeljelil Redissi
  • Fitness: Alexandre Dellal, Robert Duverne
  • Direttori generali: Guy Genet, Jérôme Renaud

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Francia P Hugo Lloris
2 Francia D Lamine Gassama[2]
3 Brasile D Cris
4 Burkina Faso D Bakary Koné
5 Croazia D Dejan Lovren
6 Svezia C Kim Källström
7 Francia C Clément Grenier
8 Francia C Miralem Pjanić[3]
8 Francia C Yoann Gourcuff
9 Argentina A Lisandro
10 Brasile C Ederson
11 Brasile C Michel Bastos
12 Francia D Timothée Kolodziejczak
13 Francia C Anthony Réveillère
14 Francia D Mouhamadou Dabo
15 Francia C Gueïda Fofana
16 Svizzera P Jérémy Frick
17 Francia A Alexandre Lacazette
18 Francia A Bafétimbi Gomis
N. Ruolo Giocatore
19 Francia C Jimmy Briand
20 Francia D Aly Cissokho
21 Francia C Maxime Gonalons
22 Mali C Sidy Koné
24 Francia C Jérémy Pied
25 Francia A Yassine Benzia
26 Ghana D John Mensah
27 Francia A Yannis Tafer
28 Francia P Mathieu Valverde[4]
30 Francia P Rémy Vercoutre
36 Francia D Sébastien Faure
37 Francia D Thomas Fontaine
38 Emirati Arabi Uniti D Hamdan Al Kamali[5]
39 Francia A Ishak Belfodil[2]
40 Francia P Anthony Lopes
43 Francia D Samuel Umtiti
49 Francia C Jordan Ferri
52 Francia C Alassane Pléa
55 Francia D Amos Youga

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva[modifica | modifica wikitesto]

Arrivi
R. Nome da Modalità
D Loïc Abenzoar Arles-Avignon Arles-Avignon fine prestito
D Mouhamadou Dabo Siviglia Siviglia definitivo (800 mila €)[6]
D Bakary Koné Guingamp Guingamp definitivo (2 milioni €)[7]
D John Mensah Sunderland Sunderland fine prestito
D Nicolas Seguin Digione Digione fine prestito
C Gueïda Fofana Le Havre Le Havre definitivo (1,8 milioni €)[8]
A Yannis Tafer Tolosa Tolosa fine prestito
Partenze
R. Nome a Modalità
P Mathieu Gorgelin Red Star Red Star prestito[9]
D Loïc Abenzoar Vannes Vannes prestito[10]
D Pape Diakhaté Dinamo Kiev Dinamo Kiev fine prestito
C César Delgado svincolato[11]
C Miralem Pjanić Roma Roma definitivo (11 milioni €)[12]
C Enzo Réale Boulogne Boulogne prestito[13]
C Jérémy Toulalan Malaga Málaga definitivo (11 milioni €)[14]
A Harry Novillo Le Havre Le Havre prestito[15]


Sessione invernale[modifica | modifica wikitesto]

Arrivi
R. Nome da Modalità
D Hamdan Al Kamali Al-Wahda Al-Wahda prestito[16]
Partenze
R. Nome a Modalità
D Lamine Gassama svincolato[17]
A Ishak Belfodil Bologna Bologna prestito[18]


Operazione esterna alle sessioni[modifica | modifica wikitesto]

Arrivi
R. Nome da Modalità
P Mathieu Valverde svincolato[19]


Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Ligue 1[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Ligue 1 2011-2012.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]




















Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]




















Coupe de France[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Coppa di Francia 2011-2012.






Coupe de la Ligue[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Coupe de la Ligue 2011-2012.




Champions League[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi UEFA Champions League 2011-2012.

Turni preliminari[modifica | modifica wikitesto]



Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]







Fase finale[modifica | modifica wikitesto]



Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale M.I.
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Ligue 1 64 19 13 3 3 44 27 19 6 4 9 20 24 38 19 7 12 64 51 -12
Coupe de France - 1 1 0 0 3 1 4 4 0 0 12 2 6 6 0 0 16 3 -
Coupe de la Ligue - 1 1 0 0 2 1 2 2 0 0 6 3 4 3 0 1 8 5 -
Coppacampioni.png Champions League - 5 3 1 1 6 3 5 1 1 3 8 6 10 4 2 4 14 9 -
Totale - 26 18 4 4 55 32 30 13 5 12 46 35 58 32 9 17 102 68 -

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Ligue 1 Coupe de France
Coupe de la Ligue
Champions League Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Al Kamali, H.H. Al Kamali[5] - - - - - - - - - - - - - - - -
Bastos, M.M. Bastos 26 6 2 0 5+4 0+1 0+1 0 8 0 1 0 43 7 4 0
Belfodil, I.I. Belfodil[2] 7 0 0 0 0 0 0 0 2 0 0 0 9 0 0 0
Benzia, Y.Y. Benzia 1 0 0 0 - - - - - - - - 1 0 0 0
Briand, J.J. Briand 37 9 3 0 5+4 1+2 0+1 0 10 2 1 0 56 14 5 0
Cissokho, A.A. Cissokho 31 0 5 0 4+4 0 0 0 9 0 1 0 48 0 6 0
Cris, Cris 20 2 3 0 2+2 0 1+0 0 4 0 2 0 28 2 6 0
Dabo, M.M. Dabo 15 0 2 1 5+3 0 0+1 0+1 3 0 0 0 26 0 3 2
Ederson, Ederson 15 2 0 0 1+3 0 0+1 0 6 0 0 0 25 2 1 0
Ferri, J.J. Ferri 0 0 0 0 - - - - - - - - 0 0 0 0
Fofana, G.G. Fofana 18 0 3 0 4+0 0 0 0 3 0 1 0 25 0 4 0
Frick, J.J. Frick 0 0 0 0 - - - - - - - - 0 0 0 0
Gassama, L.L. Gassama[2] 0 0 0 0 - - - - 0 0 0 0 0 0 0 0
Gomis, B.B. Gomis 36 14 2 0 6+3 4+1 2+1 0 9 6 2 0 54 25 7 0
Gonalons, M.M. Gonalons 35 1 7 0 5+4 0 0 0 8 1 1 0 52 2 8 0
Gourcuff, Y.Y. Gourcuff 13 2 1 1 3+2 0 0 0 5 0 0 0 23 2 1 1
Grenier, C.C. Grenier 21 0 3 1 4+3 1+0 3+1 0 2 0 0 0 30 1 7 1
Källström, K.K. Källström 32 0 6 0 6+4 1+1 2+1 0 9 0 2 0 51 2 11 0
Kolodziejczak, T.T. Kolodziejczak 1 0 0 0 - - - - - - - - 1 0 0 0
Koné, B.B. Koné 28 2 6 0 4+0 0 1+0 0 9 2 2 0 41 4 9 0
Koné, S.S. Koné 2 0 0 1 - - - - - - - - 2 0 0 1
Lacazette, A.A. Lacazette 29 5 6 0 4+4 2+2 1+1 0 6 1 0 0 43 10 8 0
Lisandro, Lisandro 28 16 2 0 4+4 7+1 0 0 6 1 0 0 42 25 2 0
Lloris, H.H. Lloris 36 -49 0 1 5+3 -2 0 0 10 -2 0 0 54 -53 0 1
Lopes, A.A. Lopes - - - - 1+0 0 0 0 - - - - 1 0 0 0
Lovren, D.D. Lovren 18 1 4 1 3+2 0 1+1 0+1 8 0 1 0 31 1 7 2
Mensah, J.J. Mensah 1 0 0 0 - - - - - - - - 1 0 0 0
Novillo, H.H. Novillo 1 0 0 0 - - - - - - - - 1 0 0 0
Pied, J.J. Pied 14 1 0 0 2+0 0 0 0 3 0 0 0 19 1 0 0
Pjanić, M.M. Pjanić[3] 3 1 1 0 - - - - 2 0 0 0 5 1 1 0
Réveillère, A.A. Réveillère 33 0 4 0 5+2 0 0 0 9 0 1 0 49 0 5 0
Tafer, Y.Y. Tafer 0 0 0 0 - - - - - - - - 0 0 0 0
Umtiti, S.S. Umtiti 12 0 2 0 3+3 0 0 0 - - - - 18 0 2 0
Valverde, M.M. Valverde[4] - - - - 1+0 -1-0 0 0 - - - - 1 -1 0 0
Vercoutre, R.R. Vercoutre 3 -3 0 0 0+1 0 0 0 - - - - 4 -3 0 0
Youga, A.A. Youga 0 0 0 0 - - - - - - - - 0 0 0 0

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Rémy Garde est le nouvel entraineur du club in Lemonde.fr.
  2. ^ a b c d Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  3. ^ a b Ceduto durante la sessione estiva di calciomercato, ma a stagione in corso.
  4. ^ a b Acquistato a ottobre da regime in svincolo.
  5. ^ a b Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato.
  6. ^ (FR) Communiqué du club in Olweb.fr, 30 agosto 2011.
  7. ^ (FR) Bakary Koné est invaincu in Olweb.fr, 12 agosto 2011.
  8. ^ (FR) Communiqué du club in Olweb.fr, 31 agosto 2011.
  9. ^ (FR) Mathieu Gorgelin: "Une évolution réelle" in Redstar.fr, 15 agosto 2011.
  10. ^ (FR) Flash transferts in Vocfoot.net, 22 agosto 2011.
  11. ^ (EN) Delgado lives Lyon for Monterrey in Buenosairesherald.com, 10 giugno 2011.
  12. ^ Acquisizione a titolo definitivo dei diritti alle prestazioni sportive del calciatore Miralem Pjanic in Asroma.it.
  13. ^ (FR) Enzo Réale: Boulogne, le meilleur choix pour moi! in Usbco.com, 30 agosto 2011.
  14. ^ (EN) Malaga CF and Olympique Lyonnais close an agreement for Toulalan in Malagacf.com, 17 giugno 2011.
  15. ^ (FR) Harry Novillo (Olympique Lyonnais) prêté au HAC in Hac-foot.com, 31 agosto 2011.
  16. ^ (EN) Olympique Lyonnais's new signign Hamdan Al Kamali in Goal.com, 31 gennaio 2012.
  17. ^ (FR) Gassama a signé à Lorient in Lequipe.fr, 26 gennaio 2012.
  18. ^ Belfodil al Bologna in Bolognafc.it, 31 gennaio 2012.
  19. ^ Il Lione ingaggia Valverde in Uefa.com, 1º novembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio