Oliver Pötzsch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Oliver Pötzsch (Monaco di Baviera, 1 gennaio 1970) è uno scrittore e sceneggiatore tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il liceo ha frequentato la scuola tedesca di giornalismo a Monaco dal 1992 al 1997. In seguito ha lavorato per Radio Baviera.[1]

Successivamente ha lavorato alla sceneggiatura di diversi progetti per la televisione tedesca ed ha scritto diversi romanzi in lingua tedesca. Attualmente sono stati tradotti in italiano solo due suoi lavori: La figlia del boia e La figlia del boia e il monaco nero, pubblicati entrambi dalla casa editrice Neri Pozza, rispettivamente primo e secondo capitolo di una saga che in Germania è già giunta al suo quarto capitolo.

La saga racconta vicissitudini svolte nel '600 e ha come protagonisti i suoi stessi antenati. Potzsch infatti discende da una famiglia (famiglia Kuisle) che dall'XI secolo al XIX secolo si è tramandata la professione di boia a Schongau.

Vive a Monaco con la sua famiglia.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicazioni in tedesco

  • Die Henkerstochter. 2008
  • Die Henkerstochter und der schwarze Mönch. 2009
  • Die Henkerstochter und der König der Bettler. 2010
  • Die Ludwig-Verschwörung. 2011
  • Der Hexer und die Henkerstochter. 2012

Pubblicazioni tradotte in italiano

  • La Figlia del Boia. 2012
  • La Figlia del Boia e il monaco nero 2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Biografia in tedesco

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 8594796 LCCN: no2009007244

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie