Olimpianesimo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'Olimpianesimo [1] è un movimento religioso neopagano che intende riproporre in epoca contemporanea il sincretismo verificatosi in età ellenistica tra la religione romana e la religione greca. La religione olimpiana combina infatti elementi tratti dalle due tradizioni del Dodecateismo e della Via Romana agli Dèi. [2]

Generalmente gli olimpiani accettano l'idea dell'Uno come essenza di tuttele cose e sorgente del cosmo, includendo quindi nel proprio bagaglio dottrinale la concezione panteistica della filosofia neoplatonica.

La teologia olimpiana include il culto delle dodici divinità principali del pantheon ellenico, gli Olimpi, ma le venera secondo l'aspetto e il nome attribitogli durante l'assimilazione presso la religione romana.

La religione olimpiana non possiede attualmente delle istituzioni radicate, esclusa la Associazione di Giuliano, sebbene non si identifichi specificamente come olimpiana.

La maggior parte dei gruppi tendono a distinguersi difficilmente come olimpiani, e vengono spesso inclusi nel raggio del movimento dodecateico, essendo il Dodecateismo una delle religioni neopagane meglio organizzate e più diffuse.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Olympianism - definition by the Free Online Dictionary
  2. ^ Frequently Asked Questions on Olympianism

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Neopaganesimo Portale Neopaganesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Neopaganesimo