Olga di Grecia (1903-1997)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Olga di Grecia e Danimarca (greco : Πριγκίπισσα Όλγα της Ελλάδας και Δανίας) (11 giugno 1903 - 16 ottobre 1997) era la nipote del re Giorgio I di Grecia e moglie dell'ultimo principe reggente di Jugoslavia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La Principessa Olga è nata ad Atene, in Grecia, l'11 giugno 1903. Suo padre era il principe Nicola di Grecia e Danimarca, il terzogenito di Giorgio I di Grecia. Sua madre era la Granduchessa Elena Vladimirovna di Russia, nipote dello zar Alessandro II di Russia. La famiglia venne costretta all'esilio quando Olga aveva 11 anni, dopo il rovesciamento della monarchia greca. La famiglia si trasferì a Parigi.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuta in povertà relativa, sposò a Belgrado 22 ottobre 1923 Sua Altezza Reale il Principe Paolo Karađorđević, il reggente dopo l'assassinio del re Alessandro I di Jugoslavia. Ebbero tre figli:

Attraverso sua figlia Elisabetta, era la nonna dell'attrice Catherine Oxenberg.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Morì il 16 ottobre 1997 a Parigi e fu sepolta accanto a suo marito e al figlio Nicola nel cimitero di Losanna.

Titoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 11 giugno 1903 - 22 ottobre 1923: Sua Altezza Reale Principessa Olga di Grecia e Danimarca.
  • 22 ottobre 1923 - 16 ottobre 1997: Sua Altezza Reale Principessa Olga di Jugoslavia.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze greche[modifica | modifica wikitesto]

Dama di Gran Croce dell'Ordine di Sant'Olga e Santa Sofia - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine di Sant'Olga e Santa Sofia
— [1]

Onorificenze jugoslave[modifica | modifica wikitesto]

Dama di Gran Croce dell'Ordine di San Sava - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine di San Sava
— [2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Boda de Juan Carlos de España y Sofía de Grecia
  2. ^ Pinterest