Oileo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella mitologia greca, Oileo il locrese, figlio di Agrianome e Odoidoco, e padre di Aiace di Locride, era uno degli Argonauti.

Il mito[modifica | modifica sorgente]

Quando Giasone inviò gli araldi a chiedere aiuto a tutti i grandi dell’epoca, per salpare con lui per la Colchide, uno degli eroi che rispose all’appello fu il prode Oileo, re di Opunte.

Le avventure degli Argonauti[modifica | modifica sorgente]

Durante il viaggio della nave Argo, nei pressi della piccola isola di Ares gli eroi incontrarono uno stormo di uccelli che li attaccò bersagliandoli con micidiali piume, e Oileo rimase ferito. Una parte degli eroi si mise subito gli elmi sulla testa e si coprì con gli scudi, gridando per far fuggire gli uccelli, mentre l'altra parte remava per allontanare la nave dall'isola.

Progenie[modifica | modifica sorgente]

Oileo da Eriopide ebbe un figlio, Aiace di Locri, mentre dalla ninfa Rene ebbe Medonte, entrambi parteciparono alla guerra di Troia.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia moderna[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca