Oh mia bela Madunina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Oh mia bela Madunina
Artista Giovanni D'Anzi
Autore/i Giovanni D'Anzi, Alfredo Bracchi
Genere Folk
Stile Canzone popolare
Esecuzioni notevoli Nanni Svampa, Aldo, Giovanni & Giacomo, Antonella Ruggiero, Alberto Rabagliati
Data 1934
Durata 2 min : 43 s
La Madonnina

Oh mia bela Madunina (Oh mia bella Madonnina) è una canzone composta in parole e musica da Giovanni D'Anzi nel 1934.

La Madonnina in questione è la statua d'oro posta in cima al Duomo di Milano. Col tempo questa canzone è diventata il simbolo del capoluogo lombardo.

Come nasce la canzone[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1934 Giovanni D'Anzi, milanese, lavorava come pianista e cantante al Pavillon dorè di Milano. La città continuava ad assorbire forza-lavoro dalle zone rurali di varie regioni della penisola italiana e, tra queste, dall'Italia meridionale. A Giovanni D'Anzi veniva spesso richiesto, da una parte del pubblico, di suonare canzoni della tradizione napoletana o del sud d'Italia. Poco dopo, in una notte d'ottobre, compose questa canzone, che ha anche toni ironici. Scrisse e compose così Madonnina, per la prima volta senza l'aiuto del suo paroliere di fiducia Alfredo Bracchi. Il testo della canzone presenta un milanese molto approssimativo, come dimostrano i numerosi italianismi (brillet, dominet, e così via, inesistenti nel dialetto ambrosiano)[senza fonte].

Incisioni[modifica | modifica wikitesto]

Alcune incisioni notevoli:

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giovanni D'Anzi, Le canzoni milanesi, Milano, Curci, 1961.
Milano Portale Milano: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Milano