Oh Mercy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Oh Mercy
Artista Bob Dylan
Tipo album Studio
Pubblicazione 18 settembre 1989
Durata 38 min : 46 sec
Dischi 1
Tracce 10
Genere Rock
Folk rock
Etichetta Columbia Records
Produttore Daniel Lanois
Registrazione 1989
Formati LP, CD
Note n. 30 Stati Uniti
n. 6 Gran Bretagna
Bob Dylan - cronologia
Album precedente
(1988)
Album successivo
(1990)

Oh Mercy è il ventiseiesimo album in studio di Bob Dylan, pubblicato dalla Columbia Records il 18 settembre 1989.

Prodotto da Daniel Lanois (la cui influenza è avvertibile in particolare in alcune tracce dalle sonorità vagamente cajun e nelle atmosfere rarefatte in cui sono immersi molti brani), il disco fu ampiamente lodato sia dalla critica che dal pubblico.[1] In molti lo considerano il suo capolavoro del decennio [2] e l'atteso rilancio del suo genio incostante, dopo un lungo periodo di stallo creativo e di album di bassa fattura artistica.[3]

Si piazzò al 30º posto in classifica negli USA e al 6° nel Regno Unito.[senza fonte]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Tutte le canzoni sono scritte da Bob Dylan

  1. Political World – 3:43
  2. Where Teardrops Fall – 2:30
  3. Everything Is Broken – 3:12
  4. Ring Them Bells – 3:00
  5. Man in the Long Black Coat – 4:30
  6. Most of the Time – 5:02
  7. What Good Am I? – 4:45
  8. Disease of Conceit – 3:41
  9. What Was It You Wanted – 5:02
  10. Shooting Star – 3:12

Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Produttori[modifica | modifica wikitesto]

  • Daniel Lanois – produttore
  • Malcolm Burn, Mark Howard – recording
  • Malcolm Burn, Daniel Lanois – mixing
  • Mark Howard – studio installation
  • Greg Calbi at Sterling Sound, New York;– mastering

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bob Dylan - biografia, recensioni, discografia, foto :: OndaRock
  2. ^ 100 Best Albums of the Eighties: Bob Dylan, 'Oh Mercy' | Rolling Stone
  3. ^ http://www.scaruffi.com/vol1/dylan.html#ohm
rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock