Ogygopsis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ogygopsis
Stato di conservazione: Fossile
Ogygopsis klotzi Exhibit Museum of Natural History.JPG
Fossile di Ogygopsis klotzi
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Arthropoda
Classe Trilobita
Ordine Corynexochida
Famiglia Dorypygidae
Genere Ogygopsis

L'ogigopside (gen. Ogygopsis) è un artropode estinto, appartenente ai trilobiti. Visse nel Cambriano medio (circa 510 - 505 milioni di anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Nordamerica e in Antartide.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Questo trilobite possedeva un esoscheletro compatto e allargato, di tipo isopigio (ovvero con un pigidio quasi identico, come forma e dimensioni,al cephalon). Il cephalon possedeva due spine genali ben pronunciate e rivolte all'indietro, ed era dotato di una glabella molto rilevata, allungata fino al bordo anteriore e sprovvista di solchi. Gli occhi, di grandezza media, erano erano posizionati all'incirca a metà della glabella. Il torace era composto da otto segmenti, con ampie pleure sprovviste di spine alle estremità. Il pigidio era molto sviluppato, e possedeva un asse plurisegmentatoche si allungava fino a raggiungere il bordo posteriore. Le parti laterali del pigidio erano attraversate da solchi pleurali trasversali; la parte posteriore del pigidio era liscia e arrotondata. Solitamente Ogygopsis non misurava più di 10 centimetri di lunghezza.

Classificazione[modifica | modifica sorgente]

Ogygopsis è il genere tipo degli Ogygopsidae (a volte inclusi nei Dorypygidae), una famiglia di trilobiti dell'ordine dei Corynexochida. Quest'ordine comprende un gran numero di generi che vissero esclusivamente nel Cambriano, ed erano dotati di un carapace ellittico e di un pigidio largo. Ogygopsis è ben noto grazie ai numerosi resti fossili rinventi nel famoso giacimento di Burgess Shales, in Columbia Britannica (Canada).

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Coppold, Murray and Wayne Powell (2006). A Geoscience Guide to the Burgess Shale, p.56. The Burgess Shale Geoscience Foundation, Field, British Columbia. ISBN 0-9780132-0-4.