Ogonek

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Ogonek

Ogonek.svg

Il glifo dell'ogonek

L'ogonek (˛, in polacco significa codina, piccola coda, diminutivo di ogon) è un segno diacritico a forma di uncino posto nella parte inferiore destra di una vocale dell'alfabeto latino usato in alcune lingue europee e amerindie.

Lingue che usano l'ogonek[modifica | modifica wikitesto]

Ą ą
Ę ę
Į į
Ǫ ǫ
Ų ų

Esempio in polacco:

Wół go pyta: „Panie chrząszczu,
Po co pan tak brzęczy w gąszczu?“
Jan Brzechwa, Chrząszcz

Esempio in lituano:

Lydėdami gęstančią žarą vėlai
Pakilo į dangų margi sakalai
— Vincas Mykolaitis-Putinas, Margi sakalai

Esempio in Älvdalen Dalecarliano:

"Ja, eð war įe plåg að gęslkallum, dar eð war slaik uondlostjyner i gęslun."
— Vikar Margit Andersdotter, I fäbodlivet i gamla tider.

Valori[modifica | modifica wikitesto]

Nasalizzazione[modifica | modifica wikitesto]

L'uso dell'ogonek per indicare le vocali nasali è di uso comune nella trascrizione delle lingue indigene delle Americhe. L'uso è originato dalle ortografie create dalle missioni cristiane per scrivere queste lingue. Successivamente, la pratica venne continuata dagli antropologi e linguisti americani che ancora oggi seguono questa convenzione nella trascrizione fonetica.

L'ogonek è anche usato nella translitterazione accademica del Antico slavo ecclesiastico e Norreno. In polacco, antico slavo ecclesiastico, navajo, apache occidentale, chiricahua e Älvdalen Dalecarliano indica che la vocale è nasalizzata.

Lunghezza[modifica | modifica wikitesto]

In lituano, dove formalmente indica una nasalizzazione che non esiste però più, indica una vocale lunga. Il termine lituano per "ogonek" è nosinė che letteralmente significa "nasale".

Tono[modifica | modifica wikitesto]

In navajo, chiricahua, apache occidentale e mescalero può venir combinato con gli accenti acuto e grave per indicare un tono, o in una vocale lunga e alta, cadendo, un tono aumentante (ad esempio ą́, ǫ́ǫ́, į́į). Nella convenzione ortografica di Willem de Reuse, l'apache occidentale presenta una combinazione dell'ogonek e del macron (ad esempio ǭ, į̄į̄).

Note tipografiche[modifica | modifica wikitesto]

L'ogonek deve essere quasi della stessa dimensione della parte discendente (nei caratteri di grande dimensione può essere relativamente più piccolo) e non deve essere confuso con la cediglia o la virgola, segni diacritici usati in altre lingue.

I valori nel HTML/Unicode sono:

Maiuscole Minuscole
Lettera HTML Alt Code Lettera HTML Alt Code
Ą Ą Alt + 0260 ą ą Alt + 0261
Ę Ę Alt + 0280 ę ę Alt + 0281
Į Į Alt + 0302 į į Alt + 0303
Ǫ Ǫ Alt + 0490 ǫ ǫ Alt + 0491
Ų Ų Alt + 0370 ų ų Alt + 0371
˛ ˛ Alt + 0731

E caudata[modifica | modifica wikitesto]

Frammento di un libro latino pubblicato a Roma nel 1632. La E caudata è usata nelle parole Sacrę, propagandę, prædictę e grammaticę. Da Notare che la forma grammaticæ è anche usata.

Ę (minuscolo: ę) è una lettera dell'alfabeto latino, deriva dalla E con l'aggiunta di un ogonek. Con il nome di e caudata ("e con la coda"), ę è stata usata in latino dall'inizio del XII secolo per rappresentare la vocale scritta anche come ae o æ.

In polacco, ę rappresenta una e nasalizzata. In origine rappresentava una e nasalizzata anche in lituano, ma oggi viene pronunciata come una e aperta.

Il carattere Ę è usato in alcuni schemi della notazione fonetica americana per rappresentare una e nasalizzata. È stata adottata nell'ortografia di alcune lingue nord americane come l'apache occidentale, il chiricahua, il mescalero, il navajo e il tutchone.

Codifica informatica[modifica | modifica wikitesto]

E con l'ogonek è presente in Latin-2 e Latin-4, come CA (maiuscola) ed EA (minuscolo). Nel Latin-10 è posizionata come DD (maiuscolo) e FD (minuscolo).

E con l'ogonek è presente nella codifica Unicode come carattere preimpostato. Come parte del WGL4 è possibile che venga correttamente visualizzato in gran parte dei sistemi operativi.

Forma Codice Nome
Ę U+0118
U+0045, U+0328
Lettera latina maiuscola E con l'ogonek
ę U+0119
U+0065, U+0328
Lettera latina minuscola E con l'ogonek

LaTeX2e[modifica | modifica wikitesto]

Nelle macro del LaTeX2e \k stamperà una lettera con l'ogonek, se ciò è supportato dalla codifica del font , ad esempio \k{a} stamperà ą. Il pacchetto Tipa attivato usando il comando "\usepackage{tipa}", offre una strada differente: "\textpolhook{a}" produrrà ą.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]