Ognuno per sé (romanzo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ognuno per sé
Titolo originale Every Man for Himself
Autore Beryl Bainbridge
1ª ed. originale 1996
Genere romanzo
Lingua originale inglese

Ognuno per sé (Every Man for Himself) è un romanzo di Beryl Bainbridge del 1996, ispirato al naufragio del Titanic del 1912. Il romanzo ha vinto il Whitbread Prize ed è stato finalista al Booker Prize.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il romanzo è narrato dal ventiduenne Morgan, un ricco orfano americano parente del banchiere JP Morgan. Il libro è diviso in quattro sezioni, una per ogni giorno che Morgan trascorre sul Titanic. Egli fornisce un resoconto vivace dei passeggeri di classe media e di classe superiore presenti sulla nave di lusso, mentre si innamorara della viziata Ellery Wallis. Il narratore riesce a raggiungere una scialuppa dopo l'affondamento del Titanic, e viene salvato dall'equipaggio del Carpathia.

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura