Office of Strategic Services

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Template-info.svg
Distintivo dell'OSS

L'Office of Strategic Services (OSS) era un servizio segreto statunitense operante nel periodo della seconda guerra mondiale. Fu il precursore della Central Intelligence Agency (CIA).

Fu istituito nel giugno 1942 con lo scopo di coordinare la gestione della raccolta di intelligence militare a livello centrale, assumendo in ciò un ruolo sovraordinato ad ogni altra analoga struttura già esistente nelle forze armate americane (ognuna delle quattro forze aveva infatti, e tuttora possiede, un proprio servizio di intelligence).[1].

Il presidente Harry S. Truman lo sciolse il 20 settembre 1945. Tra lo scioglimento dell'OSS e la nascita della CIA vi fu un breve periodo (1946-1947) di operatività del Central Intelligence Group (CIG), un organismo creato da Truman avvalendosi con disinvoltura di poteri presidenziali previsti per il tempo di guerra, quindi al di fuori dei casi consentiti. Esperti dell'amministrazione USA ritennero "illegale" tale situazione, poi sanata con l'istituzione dell'attuale CIA.

Note[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Stanley P. Lovell, Of Spies and Stratagems (Englewood Cliffs, New Jersey: Prentice-Hall, 1963).
  • Del Pero, Mario, La C.I.A. - Storia dei servizi segreti americani - Giunti (2001) ISBN 88-09-02165-7

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]