Octopussy (raccolta di racconti)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Octopussy
Titolo originale Octopussy and The Living Daylights
Autore Ian Fleming
1ª ed. originale 1966
Genere racconti
Sottogenere spy story
Lingua originale inglese
Ambientazione Giamaica, Kitzbuhel, Londra, Berlino
Protagonisti James Bond
Antagonisti Dexter Smythe
Piotr Malinovskij
Grilletto
Altri personaggi M
Mary Goodnight
Moneypenny
Serie James Bond - Agente 007

Octopussy è l'ultimo libro di Ian Fleming, pubblicato postumo a due anni dalla sua morte.

Raccoglie tre racconti con protagonista l'agente britannico James Bond: Octopussy (inizialmente pubblicato sulla rivista Playboy nei numeri di marzo e aprile del 1966), Di proprietà di una signora (scritto per la rivista della case d'aste Sotheby's e successivamente pubblicato su Playboy nel numero di gennaio 1964) e Il lume dell'intelletto (apparso originariamente su The London Sunday Times del 4 febbraio 1962).

Racconti[modifica | modifica sorgente]

Octopussy (Octopussy)[modifica | modifica sorgente]

Dexter Smythe è un ex ufficiale fuciliere della marina britannica che, reduce da due infarti, si gode la pensione in Giamaica. Appassionato di pesca, si immerge per nutrire un polpo gigante che chiama affettuosamente Pussy, ma la sua mente rimurgina sulla visita che il Comandante James Bond gli ha fatto quella stessa mattina.

007 gli ha comunicato gli esiti di un'indagine su un'operazione svoltasi a Kitzbuhel negli anni della guerra, che vedono Smythe colpevole di aver occultato documenti, assassinato il suo amico Hannes Oberhauser e contrabbandato dell'oro. Bond aveva lasciato Smythe, non senza annunciargli che entro una settimana sarebbe stato condotto a Londra in stato di arresto. Smythe muore strangolato dai tentacoli del polpo che stava cercando di nutrire.

Personaggi principali[modifica | modifica sorgente]

  • Maggiore Dexter Smythe, ex ufficiale della marina britannica
  • Hannes Oberhauser, guida di Kitzbühel

Di proprietà di una signora (The Property of a Lady)[modifica | modifica sorgente]

James Bond indaga su un uovo Fabergé che è stato spedito a Maria Freudenstein, noto agente del KGB sotto controllo da tempo. Il gioiello è messo in vendita in un'asta di Sotheby's. Bond vi partecipa con l'esperto Kenneth Snowman: con un brillante calcolo sui rilanci delle offerte, l'agente segreto riesce a individuare in Piotr Malinovskij una spia del KGB a Londra.

Personaggi principali[modifica | modifica sorgente]

  • Kenneth Snowman, esperto di gioielli
  • Maria Freudenstein, agente del KGB
  • Peter Wilson, banditore di Sotheby's
  • Piotr Malinovskij, attaché per l'agricoltura dell'ambasciata sovietica a Londra

Il lume dell'intelletto (The Living Daylights)[modifica | modifica sorgente]

James Bond è incaricato di organizzare il rientro di 272 da Berlino Est. Nella città tedesca il collega Paul Sender lo informa che sulle tracce del loro uomo c'è anche Grilletto, uno dei più temibili killer del KGB. Bond aspetta a lungo l'arrivo di 272 alla frontiera e riflette sul suo lavoro.

Finalmente arriva il suo uomo e con lui anche Grilletto. Bond scopre che il killer è una donna e decide di non ucciderla, colpendola a una mano. 272 rientra con successo dalla missione, ma 007 deve subire le critiche di Sender.

Personaggi principali[modifica | modifica sorgente]

  • Paul Sender, vice capo sezione Berlino Est del SIS
  • 272, agente SIS oltrecortina
  • Grilletto, killer del KGB

Personaggi ricorrenti nei racconti[modifica | modifica sorgente]

  • James Bond, agente segreto britannico
  • M, capo del servizio segreto britannico, personaggio ricorrente nella serie
  • Mary Goodnight, segretaria di Bond
  • Moneypenny, segretaria di M, personaggio ricorrente nella serie

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

Adattamenti cinematografici[modifica | modifica sorgente]

Il film Octopussy - Operazione piovra (1983), diretto da John Glen, con Roger Moore nei panni di James Bond, riprende il titolo e alcuni elementi dei racconti raccolti in Octopussy.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

James Bond Portale James Bond: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di James Bond