Occhio di Falco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Occhio di falco)
Occhio di Falco
Universo Universo Marvel
Nome orig. Hawkeye
Lingua orig. Inglese
Alter ego
  • Clinton Francis "Clint" Barton
  • Katherine "Kate" Elizabeth Bishop
  • Bullseye (in Dark Reign)
Editore Marvel Comics
Clinton Francis "Clint" Barton
Occhio di Falco, disegnato da Mark Bagley
Occhio di Falco, disegnato da Mark Bagley
Lingua orig. Inglese
Alter ego
  • Occhio di falco
  • Golia (II)
  • Ronin (II)
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. settembre 1964
1ª app. in Tales of Suspense n. 57
Interpretato da Jeremy Renner nel film The Avengers
Sesso Maschio
Luogo di nascita Waverly (Iowa, USA)
Abilità
  • Abilissimo arciere
  • Esperto nell'uso delle armi e nel trapezismo
  • Resistenza agli attacchi telepatici (quando il suo ruolo è rivestito da Bullseye)
Parenti
  • Harold Barton (padre, deceduto)
  • Edith Barton (madre, deceduta)
  • Bernard "Barney" Barton (fratello, deceduto)
  • Francis Barton (figlio nel futuro di Next Avengers)
Katherine "Kate" Elizabeth Bishop
Lingua orig. Inglese
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. aprile 2005
1ª app. in Young Avengers n. 1
Sesso Femmina
Luogo di nascita New York City (U.S.A.)
Abilità
  • agilità notevole
  • eccellente nel corpo a corpo
  • formidabile arciere
  • formidabile mira
  • Abilissimo utilizzatore di armi
Parenti
  • Derek Bishop (padre)
  • Eleanor Bishop (madre, deceduta)
  • Susan Bishop (sorella)

Occhio di Falco (Hawkeye) è il nome di diversi personaggi dei fumetti facenti parte dell'universo immaginario pubblicato dalla Marvel Comics.

Clint Barton[modifica | modifica sorgente]

Clint Barton è stato creato da Stan Lee (testi) e Don Heck (disegni) nel 1964.

È un arciere in costume, attrezzato con un arsenale di frecce di varia foggia e fattura, con parecchi possibili utilizzi. Sfacciato e qualche volta arrogante, spesso ha battibecchi con i compagni di squadra ma è uno dei membri più anziani e ha sempre fatto parte di qualche squadra dei Vendicatori, anche quando non era in quella principale. È stato anche capo dei Thunderbolts.

Biografia del personaggio[modifica | modifica sorgente]

Mandato in un orfanotrofio in tenera età a causa della morte dei suoi genitori, Clint Barton fuggì a quattordici anni per unirsi a un circo. Ne diventa l'attrazione principale, attirando l'attenzione di un eroe vagabondo chiamato lo Spadaccino (Jacques Duquesne). Quest'ultimo lo allenò per il tiro con l'arco e al circo divenne famoso come Occhio di Falco.

In seguito all'aver visto Iron Man in azione, Clint decise di diventare un eroe, ma alla sua prima missione fu scambiato per un criminale e dovette affrontare proprio lo stesso eroe che lo aveva ispirato.

Per un po' fu innamorato di Natasha Romanoff (alias la seconda Vedova Nera) e lei lo costrinse a rubare. Ma si ravvedde e decise di entrare nei Vendicatori, in una formazione degli "eroi più potenti della Terra" che comprendeva, oltre a lui, i gemelli mutanti Quicksilver e Scarlet, guidati da Capitan America.

Notevoli sono state le dispute con quest'ultimo: la natura ribelle e anti-autoritaria di Clint strideva con la ferrea disciplina impostagli da Cap, veterano poco abituato a non vedere eseguiti i propri ordini. Col passare degli anni però Clint imparò ad apprezzare e ammirare il lavoro di Capitan America, che divenne per lui, come per altri eroi, un punto di riferimento e d'ispirazione. Con gli anni i due sono diventati grandi amici.

Fu un valido membro del gruppo per molti anni (per un certo periodo smise i panni dell'arciere e assunse l'identità e i poteri di Golia, grazie alle particelle Pym), arrivò addirittura a coprire il ruolo di leader nelle file dei Vendicatori della Costa Ovest; durante questi anni, s'innamorò e sposò la super eroina Mimo (Barbara Morse, ex agente dello S.H.I.E.L.D.) che però morì in missione sacrificando la propria vita per quella del marito, lasciando Clint solo e distrutto dal dolore.

Successivamente guidò e aiutò i Thunderbolts a redimersi, conscio che tutte le persone meritano una seconda chance. Ha avuto un breve flirt con la compagna di team Janet Van Dyne alias Wasp, poco prima di venir apparentemente ucciso da Scarlet durante la saga Vendicatori divisi, dove ha perso la vita combattendo contro un'armata Kree evocata da Wanda.

House of M[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi House of M.

In House of M Clint venne resuscitato da Scarlet, e nella sua nuova vita Occhio di Falco è un membro della banda di Luke Cage, i Sapiens.

Quando, grazie a Layla Miller, riacquista la memoria, si reca a Genosha e, mentre gli altri eroi affrontano Magneto, Clint riesce ad arrivare a Wanda, dalla quale cerca di avere risposte sul perché lo ha ucciso, ma la ragazza lo cancella nuovamente dal creato. Clint viene resuscitato per la seconda volta quando Wanda ripristina la realtà originale, dopodiché è di nuovo sparito lasciando però tra le rovine della base dei Vendicatori la sua divisa e un giornale con la notizia della sua morte coperti dalle sue frecce.

Ronin II[modifica | modifica sorgente]

Clint si reca dal Dottor Strange per capirne di più sulla sua nuova vita, quindi vola alla Montagna Wundagore: trovata Scarlet, scopre che la donna non ha memoria di quanto è successo, allora ritorna negli USA, devastati dalla guerra civile tra supereroi.

Data la sua abilità come tiratore scelto, Clint è uno dei pochissimi in grado di lanciare lo scudo di Capitan America con la stessa precisione di quest'ultimo, di conseguenza Iron Man gli chiede di diventare il nuovo Cap per far rispettare la registrazione superumana.

Con il costume e lo scudo di Steve Rogers, Clint e Stark combattono Patriot e Kate Bishop, la nuova Occhio di falco, che stanno cacciando i criminali senza essere registrati. Kate fa notare a Clint Barton che Capitan America è morto combattendo contro la registrazione, perciò assumere la sua identità mascherata per combattere una causa che non approvava non gli fa onore. Così Barton lascia scappare i due Giovani Vendicatori e ridà il costume con lo scudo a Stark.

In seguito contatta il Dottor Strange e si unisce ai fuorilegge Nuovi Vendicatori, assumendo l'identità di Ronin e aiutandoli nella missione di salvataggio di Maya Lopez in Giappone. Durante World War Hulk cercherà di opporsi al rapimento del Dottor Strange da parte di Hiroim e Elloe, alleati del Golia Verde, ma viene facilmente battuto e catturato.

Secret Invasion[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Secret Invasion.

Dopo che i Nuovi Vendicatori hanno scoperto che Elektra è in realtà uno skrull, Clint ha cominciato a sospettare che anche Tony Stark e tutti coloro che hanno appoggiato l'atto di registrazione siano anch'essi degli alieni infiltrati. Clint ha deciso di restare con la squadra, in quanto ormai si fida solo di loro.

Mentre si trovava nella Terra Selvaggia assieme ai Nuovi Vendicatori, Clint ha visto scendere da un'astronave Skrull numerose copie di alcuni dei più famosi supereroi della terra; tra questi vi era anche la sua ex moglie Mimo (Barbara Morse). Ponendole una domanda a cui solo lei poteva rispondere (fece riferimento ad un aborto di cui la coppia non parlò mai a nessuno), ha creduto di parlare con la vera Mimo, e l'ha portata con sé. È sopraggiunto infine Reed Richards, appena liberato dall'agente Brand, che con un dispositivo ha rivelato tutti gli Skrull presenti, tra cui proprio Mimo. Clint quindi, in preda alla rabbia, ha imbracciato un mitra e l'ha uccisa, poi sul suo cadavere ha giurato che avrebbe ucciso tutti gli Skrull per averlo ingannato e per aver copiato la sua amata ex moglie.

Al termine della battaglia, col rientro sulla Terra di tutti i supereroi sostituiti dagli skrull, Clint ha però realmente potuto riabbracciare la vera Barbara.

Dark Reign[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Dark Reign e Oscuri Vendicatori.

Clint ha assistito alla presentazione in diretta tv dei Vendicatori di Osborn, infuriandosi per come questi stiano infangando il buon nome dei Vendicatori e le loro uniformi: nelle loro fila militano infatti degli usurpatori che si spacciano per Occhio di Falco (Bullseye), Ms. Marvel (Moonstone), Wolverine (Daken) e l'Uomo Ragno (Venom).

Quando il suo team venne attaccato dal sindacato criminale di Hood invece che dal team di Osborn, Clint capisce che l'ex Goblin è alleato col nuovo zar del crimine: decide così di presentarsi ad un telegiornale senza la maschera e dichiarare guerra a Norman Osborn e ai suoi "Vendicatori", rivelando apertamente alla nazione che questi sono in realtà criminali.

Contemporaneamente, Clint ha deciso di cercare di riconciliarsi con la sua ex-moglie Bobbi, aiutandola nella sua nuova carriera di spia anti-terroristica.

La Lista[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver sentito le dichiarazioni di Norman Osborn riguardo all'Utopia mutante, Barton furioso decide di ucciderlo. I suoi compagni però non vogliono seguirlo, tranne Mimo (che con Ronin ha una relazione). Per non metterla in pericolo, Clint va da solo nel pieno della notte al palazzo di Osborn e approfittando di una distrazione di Sentry, che è a guardia della torre, entra. Qui riesce a sconfiggere Bullseye, sparandogli, Daken, trapassandogli il cranio con una freccia, Venom, buttandolo giù dal palazzo mentre dormiva, e Moonstone, che intrappola grazie al sistema di sicurezza dell'edificio. Giunto da Osborn gli spara, non producendo però nessun effetto grazie al campo di forza del direttore dell'H.A.M.M.E.R.. Prova quindi a buttarlo dalla finestra, venendo fermato da Ares. Osborn lo dichiara quindi in arresto.

Grazie all'aiuto del telepate mutante chiamato Mentallo, Osborn riesce a scoprire la base dei Nuovi Vendicatori, e vi si reca con la sua squadra per distruggerla. Nel frattempo, Mimo, Ms. Marvel, la Donna Ragno e Jessica Jones si recano sull'Eliveivolo H.A.M.M.E.R. per salvare Clint, la cui sconsideratezza ha messo a repentaglio la vita dei suoi compagni di squadra. Gli Oscuri Vendicatori di Osborn distruggono la base dei Vendicatori ma questi hanno fortunatamente sgomberato il campo prima del loro arrivo, spostandosi in una nuova base segreta nel sottosuolo. Clint si scusa con i compagni, ammettendo di aver perso il controllo e di aver agito impulsivamente.

L'Età degli Eroi[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Età degli eroi.

Con la caduta di Norman Osborn, a cui subentra Steve Rogers alias Capitan America e la formazione di una nuova squadra di Vendicatori, Clint è tornato nuovamente ad indossare i panni dell'infallibile arciere Occhio di Falco. Dato che la sua ex moglie Bobbi non intende proseguire la loro storia, Clint comincia a nutrire un interesse sentimentale verso Jessica Drew, l'originale Donna Ragno.

Poteri e abilità[modifica | modifica sorgente]

È il più grande arciere del mondo, dotato di una mira infallibile. Inoltre è un'agile trapezista.

È un lottatore molto abile nel combattimento corpo a corpo, in quanto venne addestrato da Capitan America in persona quando fu ingaggiato dai Vendicatori, ed è uno schermitore molto esperto, grazie agli insegnamenti ricevuti dallo Spadaccino in gioventù.

Veniva anche considerato come un possibile sostituto per Capitan America, per la sua abilità nel lanciare lo scudo.

Nei panni di Occhio di Falco, usa una faretra piena di frecce dotate di vari gadget (esplosive, a gas, con acido e altre ancora) mentre in quelli di Ronin faceva uso di armi tipiche dei guerrieri ninja, tipo la katana, i nunchaku o gli shuriken.

Katherine Bishop[modifica | modifica sorgente]

Katherine Bishop è stata creata da Allan Hinberg e Jim Cheung nel 2005.

Biografia del personaggio[modifica | modifica sorgente]

Katherine Bishop è apparentemente una ragazzina viziata e snob, figlia di uno degli industriali più potenti degli Stati Uniti d'America. In realtà non è così. La madre, per cui aveva una grande ammirazione, morì quando lei aveva solo quattordici anni, e la famiglia la lasciò sola, poiché il padre era impegnato dalla cura per il suo impero finanziario e la sorella maggiore si dedicava alla bella vita, spendendo i soldi del padre.

Oltre a questa tragedia, Katie dovette anche subire uno stupro. Dalla vicenda trasse però un'esperienza che la rafforzò, suscitando in lei la coscienza del valore della vita e la volontà di non mollare. Così decise di allenarsi per concretizzare il suo sogno di diventare un'eroina, in modo da avere il potere di impedire che quello che era successo a lei accadesse ad altre persone. Nel corso delle sue avventure incontrò e si unì ai Giovani Vendicatori. Il nome di battaglia le venne attribuito da Capitan America in persona, al cui funerale ha presenziato insieme con i Giovani Vendicatori.

Civil War[modifica | modifica sorgente]

Durante Civil War Kate decide di non registrarsi e di unirsi ai ribelli, continuando ad operare in clandestinità anche alla fine della guerra.

Assieme a Patriot, ha convinto Clint Barton a non accettare la proposta di Stark di diventare il nuovo Cap (non sapendo che sotto la maschera del Capitano si celasse proprio l'ex arciere creduto morto). In un secondo momento, Clint (ora Ronin) ha avvicinato Kate, donandole il suo arco e cedendole spontaneamente il nome di Occhio di Falco.

Secret Invasion[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Secret Invasion.

Kate, insieme ai agli altri Giovani Vendicatori, ha respinto la prima ondata di Skrull nel cuore di New York. In seguito si è unita alla squadra anti-skrull capeggiata da Nick Fury.

La Crociata dei bambini[modifica | modifica sorgente]

Quanto Kate e i Giovani Vendicatori si recano a Latveria per scoprire cose ne è stato di Wanda Maximoff, la loro strada finisce per incrociare quella dei Vendicatori e, in questo frangente, Clint Barton le conferma che potrà continuare a usare il nome di Occhio di Falco, da quel momento usato in coabitazione da entrambi.

Poteri e abilità[modifica | modifica sorgente]

È un eccellente arciere e spadaccino, addestrato nella boxe e nelle arti marziali; è inoltre dotato di un arco balistico ipertecnologico.

Altre versioni[modifica | modifica sorgente]

Vendicatori/JLA[modifica | modifica sorgente]

Clint Barton è un personaggio di rilievo nel crossover Vendicatori/JLA dove mette alla prova la sua infallibile mira (e la sua "bocca larga") con Freccia Verde, celebre arciere della DC Comics. Nel corso della storia i due universi si fondono e Clint, innamoratosi di Dinah Lance alias Black Canary, si unisce alla Justice League, divenendo, tra l'altro, il primo personaggio della Marvel Comics ad unirsi alla JLA.

Ultimate[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Ultimates e Ultimate Occhio di Falco.

Esiste una versione di Clint Barton anche nella linea Ultimate che tuttavia si discosta di molto dalla versione originale, sia nell'aspetto che nel carattere.

Qui Clint Barton è un soldato dotato di una mira infallibile che utilizza un arco (ma non disdegna le armi da fuoco) che collabora con Natasha Romanoff.

È molto amico di Nick Fury ed ha una moglie e due figli, che verranno uccisi dalla Vedova quando tradirà gli Ultimates rivelandosi una spia dei Liberatori.

Barton verrà fatto prigioniero ma si libererà, aiutando Cap e Wasp nel contrattacco. Clint infine vendicherà la morte della propria famiglia uccidendo con le sue frecce la Vedova Nera, ricoverata in ospedale.

Occhio di Falco rimarrà con gli Ultimates, indossando un costume completamente nero dotato di una maschera che ne nasconde il viso, ma la perdita della famiglia lo ha reso incapace di avere rapporti umani e avventato in battaglia, quasi come se desiderasse andare incontro alla morte: per questo modo di fare da "kamikaze" Wasp sostiene che Clint Barton è come se fosse morto con la famiglia ed ora è rimasto solo Occhio di Falco.

Nel volume dedicato a lui, si scoprono le origini: sottoponendosi ad un misterioso intervento, Clint è divenuto un superumano, con quattrocento milioni di bastoncelli dentro gli occhi (una persona normale ne ha centocinquanta milioni), inoltre ha muscoli potenziati attorno agli occhi che gli permettono di distorcere l'orbita, consentendogli il cambio di lunghezza di focalizzazione della vista; grazie a queste nuove abilità, Clint vince l'oro olimpico nel tiro con l'arco.

Queste sono le informazioni dello S.H.I.E.L.D., in base al programma, ma non aggiungono altro. Clint aggiunge che negli occhi ha meno coni rispetto alla maggior parte delle persone: Vede quindi soprattutto in bianco e nero, contrastato, e come lo dice lui "Vedo quel che è reale e quello che non lo è", e con una dimostrazione, si può capire che ha una discreta vista a raggi x (capisce che dietro al vetro dell'interrogatorio è situata una stanza).

È descritto come il miglior agente di Nick Fury, il più fidato.

Marvel Zombi[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Marvel Zombi.

Occhio di Falco è uno dei primi eroi a venir contagiato dal letale virus. Verrà apparentemente ucciso da Magneto, che usa lo scudo del Colonnello America per decapitarlo. 40 anni dopo, la sua testa, ancora viva, viene ritrovata dal nipotino di T'Challa la Pantera Nera e anche lui, come Wasp, viene dotato di un corpo robotico da Forge e, ormai quasi pazzo, lotta a fianco degli umani durante la battaglia con gli Zombi. Verrà ucciso infine dall'Hulk zombi che lo schiaccia sul muro.

Vecchio Logan[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Vecchio Logan.

Nel futuro alternativo pronosticato da Mark Millar in Vecchio Logan, in cui i supercriminali della terra hanno preso il controllo degli Stati Uniti, Clint Barton, ormai cieco a causa di un glaucoma, ingaggia Logan per farsi accompagnare in viaggio coast to coast, a bordo della Spidermobile, per poter fare una consegna di una misteriosa valigetta. Nonostante la ciecità, Clint è ancora in grado di scoccare frecce con precisione e di utilizzare la katana.

Durante il viaggio viene a sapere che sua figlia Ashley, avuta con Tonya, figlia di Peter Parker, è prigioniera del nuovo Kingpin. Clint e Logan corrono in suo aiuto, scoprendo però che l'obiettivo della ragazza non è sconfiggere il nuovo zar del crimine, ma prenderne il posto.

Arrivati a destinazione e incontrato il suo contatto, Tobias, Clint rivela il contenuto della valigetta: novantanove campioni di siero del supersoldato, allo scopo di creare una nuova generazione di Vendicatori che rovescino l'attuale governo, con la promessa di riservagli un posto per lui. Tobias però si rivela una spia del Presidente degli Stati Uniti (ovvero il Teschio Rosso), e Clint cade nella trappola che gli costa la vita.

Altri media[modifica | modifica sorgente]

Cartoni animati[modifica | modifica sorgente]

Occhio di Falco (Clint Barton) è apparso nella serie animata Iron Man (dove era stato inserito nella formazione dei Force Works al posto di U.S.Agent), in The Avengers: United They Stand, in The Super Hero Squad Show e in The Avengers: Earth's Mightiest Heroes e "Avengers Assemble". Appare an che brevemente nella serie animata I Fantastici 4 e in The Marvel Superheroes.

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Occhio di Falco in The Avengers, interpretato da Jeremy Renner.
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Thor (film), The Avengers (film 2012) e Avengers: Age of Ultron.

Jeremy Renner interpreta brevemente il personaggio nel film Thor, ruolo che viene ripreso con maggior rilievo nei film The Avengers e Avengers: Age of Ultron: il personaggio è diverso dalla versione cartacea classica, non è un ex-criminale e non indossa lo sgargiante costume dell'Universo Marvel. Nei film Barton è un agente dello S.H.I.E.L.D.: il suo look e la sua storia rimandano più all'Universo Ultimate. Il suo nome di battaglia (Hawkeye) viene utilizzato quasi esclusivamente per il merchandising, e viene citato infatti una sola volta da Eric Selvig all'inizio del film (tradotto nell'italiano Occhio di Falco, a differenza di Captain America).

Videogiochi[modifica | modifica sorgente]

Occhio Di Falco è apparso nei seguenti videogiochi:

  • Venom/Spider-Man: Separation Anxiety
  • Captain America and the Avengers
  • Spider-Man: The Video Game
  • Marvel: La Grande Alleanza
  • Ultimate Marvel Vs Capcom 3

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics